Economia Imprese

Family Business. Promulgata la nuova legge a Malta

Stefano Colombetti
Scritto da Stefano Colombetti

Con legge n. XLVIII del 2016, il Parlamento di Malta ha promulgato il  Family Business Act con i seguenti obiettivi:

  • incoraggiare la regolamentazione delle imprese familiari e la loro governance;
  • facilitare il trasferimento delle imprese familiari da una generazione a quella successiva;
  • aiutare le imprese familiari ad espletare il loro business in modo efficiente e lavorare per un trasferimento di successo del business;
  • concedere vari incentivi alle imprese familiari al fine di trasferire la loro attività da una generazione a quella successiva.

Registrazione di una gestione familiare

Un business di famiglia, sia esso costituito in forma di società per azioni, una società a responsabilità limitata, una unione registrata, un trust o altre forme le cui basi sono improntate ad una gestione familiare può qualificarsi tale per la registrazione come azienda di famiglia ai sensi della legge.

Nel caso di una società per azioni, la maggioranza delle azioni deve essere di proprietà di almeno due soci che sono membri della famiglia, all’interno della stessa famiglia riferiti all’azienda da registrare, come impresa familiare.

Nel caso di una società a responsabilità limitata, per essere registrato come un family business, tutte le azioni della società devono essere tenuti da almeno due soci che sono membri della famiglia all’interno della stessa famiglia e almeno un membro della famiglia deve essere formalmente coinvolto nella governance generale, la sua corretta amministrazione e la gestione della società.

Le azioni possono essere detenute da membri non appartenenti alla famiglia, tra cui i dipendenti che sono stati continuamente alle dipendenze a tempo pieno con l’azienda di famiglia per oltre 3 anni. A tal proposito  si tiene conto se il valore aggregato delle azioni non superi il 10% del capitale sociale emesso della società nel caso di dipendenti e 5% nel caso di altri dipendenti. Condizioni analoghe si applicano in cui l’azienda di famiglia è impostata in forma di unione domestica registrata, un trust o altre forme.

Un socio che è anche un membro della famiglia non può possedere più del 80% del capitale azionario emesso della società per una società da registrare come Family Business. Lo stesso vale se il business è gestito da una società, un trust o altre forme di un’azienda a conduzione familiare. La percentuale del 80% è calcolata dopo aver dedotto il 5% e il 10% di proprietà dei membri non appartenenti alla famiglia, di cui sopra.

La norma prevede che con il termine membro famigliare si intende  il coniuge, gli ascendenti, e discendenti in linea diretta ed i  relativi coniugi, fratelli o sorelle ed i loro discendenti. Il proprietario è destinata ad essere un individuo che è il beneficiario finale e che ha una partecipazione o altro interesse in un’azienda di famiglia.

Per registrare un business, come azienda di famiglia in termini di legge, lo stesso deve essere stabilito in Malta, il che significa che la sede, l’agenzia o filiale deve trovarsi a Malta o almeno una parte deve essere svolta a Malta.

I benefici

I benefici previsti dalla legge sono concentrati nella facilitazione di trasferimento dell’azienda di famiglia  ad altri membri della famiglia all’interno della stessa famiglia. Trasferimenti effettuati a ascendenti non si qualificano per tali benefici.

La legge prevede una riduzione dell’imposta da pagare sul trasferimento di un’azienda a conduzione familiare, in conseguenza del quale un nuovo articolo 41C è stato introdotto nel Documents and Transfers Act.

Quando una azienda di famiglia viene trasferita in regime di continuità da un individuo ai membri della famiglia, ed esso include il trasferimento di un immobile commerciale che è stato utilizzato in attività per un periodo di almeno 3 anni precedenti il ​​trasferimento, il l’imposta da pagare, sui la primi Eur500,000 sarà del 3,5% invece del 5%.

Il suddetto immobile dovrà essere utilizzato dai membri della famiglia o dall’azienda di famiglia per almeno successivi tre anni a decorrere dalla data del trasferimento sul quale si applica l’aliquota ridotta dell’imposta.. Se la proprietà è trasferita dai membri della famiglia o viene trasferita l’azienda di famiglia oppure l’immobile cessa di essere utilizzato nel business, allora l’imposta dovrà essere pagata con l’aliquota principale.

Qualora la proprietà viene trasferita e viene sostituita entro un anno da un’altra proprietà che viene anch’essa utilizzata per uno scopo simile, l’imposta in sostituzione da pagare sul trasferimento della proprietà sarà ridotta.

D’altra parte, se sono trasferite singole azioni in una società, partnership, trust o fondazione, nessuna imposta di bollo sarà pagata sui primi Eur 150,000. Quanto in precedenza si applica solo se l’azienda di famiglia non possiede, direttamente o indirettamente qualsiasi bene immobile diverso dai beni che è sono stati usati nell’azienda di famiglia per almeno 3 anni precedenti al ​​trasferimento e la stessa azienda di famiglia è controllata e posseduta, direttamente o indirettamente, nella misura di oltre l’85% da detti individui o membri della famiglia.

Per ulteriori informazioni

contattaci-adesso

Condividi l'articolo

info autore

Stefano Colombetti

Stefano Colombetti

Libero professionista, avvocato, partner Malta Business