Economia

Covid-19, le misure per genitori, disabili, disoccupati

Redazione
Written by Redazione

Oltre che alle imprese e ai lavoratori in difficoltà, il Governo maltese ha lanciato misure di sostegno anche ad altre categorie di persone (genitori, disoccupati e disabili) che versano in condizioni critiche a causa dell’emergenza coronavirus. Ripercorriamole in sintesi.


GENITORI CON FIGLI IN ETA’ SCOLARE

I genitori che lavorano entrambi nel settore privato, se uno di loro deve rimanere a casa per occuparsi dei figli in età scolare (sotto i 16 anni), riceveranno uno stipendio di 800 euro al mese, a condizione che non possano svolgere le loro funzioni attraverso il telelavoro. Questa misura si applica anche alle famiglie monoparentali che hanno figli in età scolare.

Per applicare basta compilare un modulo online indicando i dati generali del genitore che non può recarsi al lavoro perché deve occuparsi dei figli, i dati generali del coniuge o del partner, i dati generali sull’occupazione e le coordinate bancarie.


DISOCCUPATI

I lavoratori del settore privato iscritti a Jobsplus che a causa della pandemia hanno perso definitivamente un lavoro a tempo pieno dopo il 9 marzo 2020 avranno diritto a un sussidio di disoccupazione fino a 800 euro mensili. Questi dipendenti devono essere stati impiegati nel settore privato.

Per le stesse persone rimaste senza lavoro il Governo aumenterà anche i sussidi per pagare l’affitto.


DISABILI

Le persone con disabilità impiegate nel settore privato, che dopo l’8 marzo 2020 a causa dell’impatto di COVID-19 non possono recarsi al lavoro per consulenze mediche e non sono in grado di lavorare da casa, possono richiedere un sussidio di 800 euro al mese. Una domanda per usufruire di questo sostegno è disponibile anche online.


I moduli di domanda per i programmi di sostegno sopra menzionati saranno disponibili al sito web: https://socialsecurity.gov.mt, e l’assistenza può essere richiesta telefonando al numero 153.

Condividi l'articolo

About the author

Redazione

Redazione