Lavoro

Dall’Università di Malta 49 tutorial per futuri imprenditori

Redazione
Written by Redazione

Sono in molti a sostenere che l’emergenza coronavirus non rappresenti soltanto un periodo difficile ma circoscritto nel tempo, al termine del quale tutto tornerà esattamente come prima.

La percezione sempre più diffusa è che il mondo stia vivendo una fase di cambiamento, e che il Covid-19 sarà in grado di contagiare anche il nostro modo di vivere futuro.

Nel lavoro ad esempio, molte opportunità di impiego tradizionali potrebbero pian piano tramontare. Spetta dunque a ciascuno reinventarsi ed esplorare nuovi campi di azione per il proprio sostentamento: uno di questi, naturalmente, è diventare imprenditori.

Ma avviare un’attività in proprio, anche di piccole dimensioni, comporta una serie di domande: Quali sono le conoscenze e le competenze in nostro possesso che possono aiutarci ad agire a scopo di lucro? Cosa so fare meglio di ogni altra cosa e di altre persone? Come posso trovare soluzioni per rispondere a determinate esigenze e offrire vantaggi? Le persone vogliono davvero quello che io da offrire?

Questo è il punto di partenza da cui ogni riflessione dovrebbe iniziare. Anche se la prospettiva di avviare un simile processo può sembrare molto scoraggiante in vista di un primo passo concreto da porre in atto per diventare imprenditori.

Per agevolare le persone che intendono approcciarsi al mondo del fare impresa e del lavoro autonomo, l’Università di Malta attraverso il Centro per l’imprenditorialità e l’incubazione delle imprese (Centre of Entrepreneurship and Business) ha sviluppato una serie di brevi video tutorial gratuiti per aiutare le persone a capire come possono valutare la fattibilità di un’impresa sostenibile.

La preziosa risorsa formativa è disponibile in lingua inglese all’indirizzo https://takeoff.org.mt/resources/. I 49 video seguiranno passo passo l’intero processo. È strutturato logicamente e richiederà da 4 a 10 minuti per ciascun modulo. La guida è offerta anche da Takeoff. Buona visione!

Condividi l'articolo

About the author

Redazione

Redazione