Malta Public Transport ha messo in circolazione Vero 9, il primo autobus elettrico dell’isola. Grazie alla collaborazione con Transport Malta e TAM-Europe, il nuovo modello sta superando con successo un periodo di prova, durante il quale i tecnici hanno testato le prestazioni sulle strade maltesi del motore al 100% elettrico.

I test sono partiti il 14 febbraio, ogni giorno tra le 10:00 e le 14:00. L’E-Bus ha percorso la speciale linea diretta 122, che collega La Valletta all’ospedale Mater Dei con fermate a Bombi – Kullegg – Qroqq – Universita – Sptar. Dalle 15.30 alle 16.00, invece, lo stesso bus si è spostato sulla Route 130, al fine di raccogliere informazioni sulle prestazioni anche in relazione a strade e situazioni diverse.

Il progetto pilota sta valutando l’efficienza e l’adattabilità del veicolo in condizioni reali, considerando le caratteristiche stradali uniche di Malta: a partire dalle distanze relativamente brevi tra le fermate degli autobus, fino al terreno collinare.

L’azienda del trasporto pubblico sta lavorando fianco a fianco con i produttori per lo sviluppo incrementale del bus al fine di soddisfare gli standard ambientali previsti e l’esperienza del cliente. Durante la fase di prova, il bus a zero emissioni è in funzione in parallelo con l’attuale rete di trasporto, e raccoglie anche i feedback da passeggeri e conducenti.

Dall’inizio delle sue attività, nel 2015, Malta Public Transport ha rinnovato il parco mezzi con oltre 250 autobus nuovi di zecca dotati di ultimi motori Euro 6, affermandosi tra le flotte più giovani e pulite d’Europa.

La sostenibilità è in cima alla nostra agenda e il nostro impegno è di operare in maniera ecologica“, ha affermato Felipe Cosmen, il Ceo di MPT. Gli sforzi dell’azienda per la sostenibilità ambientale si estendono, oltre ai veicoli da utilizzare, al riciclo di materiali usati, compresi oli e liquidi, parti di motore, pneumatici e altri materiali.

E nel frattempo l’azienda segna anche un nuovo record di passeggeri: oltre 58 milioni nel 2019.