Economia

Brexit, Malta si prepara a diventare base di lancio satelliti

Un azienda nel settore aerospaziale, attualmente con sede nel Regno Unito lancerà satelliti da Malta appena aprirà la propria sede europea sull’isola.

Stuart McIntyre, amministratore delegato di Orbital Access, che sviluppa impianti e sistemi di lancio spaziale, ha dichiarato al The Sunday Times of Malta che la decisione di creare una base europea è dovuta all’ottima posizione dell’isola per il lancio di satelliti ed anche a causa di Brexit .

“Il Regno Unito è ovviamente una postazione molto buona per lanciare satelliti verso il Nord, ma è mpoco adatta per il lancio in zona equatoriale verso l’Oriente. E così siamo venuti espressamente a Malta per esaminare lo sviluppo di un sito di lancio a Luqa, per una spola spaziale, per poter per lanciare verso est nostri sistemi “, ha dichiarato McIntyre.

I lanci satellitari coinvolgeranno un aereo spaziale riutilizzabile che si posiziona sotto un aereo convenzionale. Quel velivolo entrerà nello spazio aereo di Luqa per le operazioni di lancio.

McIntyre ha dichiarato che Orbital Access intende anche costruire un cluster industriale spaziale intorno all’aeroporto di Luqa e offrire servizi di navigazione spaziale, in quanto la tecnologia spaziale sta cambiando

“La caratteristica importante di questo settore è che la miniaturizzazione della tecnologia sta condizionando la dimensione dei satelliti, e quando i satelliti diventano più piccoli, diventano anche meno costosi, il che significa che diventano veramente commerciali.”

“Prima erano enormi, e realizzabili sono con grandi investimenti governativi, che costano miliardi di dollari, ma ora sono piccoli, economici e commerciali”. Ha concluso McIntyre.

info autore

Redazione