Commercio Economia

Joseph Muscat in India: incontro con il premier Narendra Modi

Redazione
Scritto da Redazione

India e Malta hanno discusso la possibilità di rafforzare i legami commerciali tra i due paesi durante un incontro tra il primo ministro Narendra Modi e il suo omologo maltese Joseph Muscat.

Condividi l'articolo

Quella del primo ministro maltese è stata la prima visita in India, che si è tenuta dal 17 al 19 gennaio scorso per partecipare al Vibrant Gujarat Summit 2019. La delegazione è stata rafforzata dalla presenza del ministro dell’economia, degli investimenti e delle piccole imprese di Malta Christian Cardona, alti funzionari del suo ministero e una delegazione di grandi imprese.

Muscat ha partecipato alla conferenza dal titolo A platform for brainstorming on agendas of global socio-economic development, ed insieme al premier Modi ha dialogato con i maggiori investitori indiani per rafforzare la posizione di Malta nel settore IT e farmaceutico, oltre che incentivare il trasferimento dal Regno Unito, di varie realtà indiane presenti in europa ed avviare attività commerciali sull’isola. Anche perché la presenza di cittadini indiani che lavorano a Malta è raddoppiata negli ultimi due anni.

A tal proposito, ci sono molte compagnie indiane attualmente con sede a Londra che stanno sondando Malta come base operativa europea, in particolare per i legami che uniscono Malta ed India, rispetto alla loro appartenenza congiunta alla rete commerciale del Commonwealth.

Modi ha accolto con favore la partecipazione di Malta al Vertice del VGG, facendo presente che ultimamente il Governo indiano ha visitato Malta con una delegazione capeggiata dal vice presidente indiano Venkaia Naidu, rispetto alla quale le impressioni sono state ottime.

Uno dei problemi principali affrontati da Modi, è stato quello relativo alle compagnie farmaceutiche indiane, che continuano ad avere difficoltà nell’area UE anche per alcune attività lobbistiche delle case farmaceutiche europee che continuano a creare ostacoli, in quanto per le medicine generiche si cerca di ottenere un prezzo sempre più basso con un modello che può essere utilizzato per gli stati più piccoli.

Il premier maltese Muscat ha insistito sul fatto che l’Autorità per i medicinali di Malta ha una reputazione ottimale e che rappresenta nell’ambito europeo un regolatore equo ed efficiente,avanzando l’ipotesi di organizzare visite gratuite per le case farmaceutiche del Gujarat.

Modi ha anche espresso apprezzamento per gli sforzi di Malta nella fuoriuscita dei cittadini indiani dalla Libia.

Durante la discussione sono state avanzate ipotesi di collaborazione in diverse aree tematiche, tra i due paesi, in particolare nei settori dei servizi finanziari e tecnologici, oltre che di collaborazione nel settore delle scienze forensi presso con l’Università di Gandhinagar. A tal proposito Modi ha sollecitato una maggiore cooperazione accademica con Malta, compresa la possibilità di offrire corsi di formazione per professionisti maltesi all’Università forense di Gujarat.

Muscat ha quindi proposto Malta come una posizione ideale e strategica per le aziende indiane per accedere ai mercati del Nord Africa, nonostante l’attuale instabilità in Libia: «Una volta che la situazione tornerà alla normalità, il legame di Malta con la Libia sarà prezioso per le compagnie indiane», ha dichiarato Modi.

L’incontro si è concluso con le rassicurazioni del Premier Indiano affinché l’India avrebbe collaborato con Air Malta per stabilire collegamenti con le città di livello II e III.

Condividi l'articolo

info autore

Redazione

Redazione