Sono in arrivo nuove misure mirate a dare un ulteriore impulso all’economia maltese, di pari passo con un allentamento delle restrizioni adottate per contenere il contagio da coronavirus.

L’annuncio dei nuovi provvedimenti è arrivato Silvio Schembri, Ministro dell’Economia, degli Investimenti e delle Piccole Imprese, che in data 20 Maggio è stato in visita alla Baxter Malta, una grande azienda che quest’anno festeggia il tuo trentennale con l’annuncio di un ampliamento del 20% della sua produzione e la creazione di 100 nuovi posti di lavoro.

Schembri ha affermato che le nuove misure fanno parte di un piano integrato che comprende tutti i settori economici: “L’industria manifatturiera è vitale per l’attività economica del Paese e – in questi tempi difficili – ha dimostrato la sua agilità e flessibilità nell’adattarsi ad una nuova realtà. È proprio questo senso di ottimismo che il nostro Governo vuole trasmettere per stimolare e riaccendere la nostra economia“.

Un messaggio di fiducia è arrivato dunque da una delle aziende più importanti del Paese, che realizza prodotti nel settore medicale e in ambito ospedaliero, e che proprio in ragione del suo core business ha conosciuto un andamento della produzione in netta controtendenza proprio con l’insorgere dell’epidemia globale.

Negli ultimi mesi Baxter ha potenziato la produzione di una vasta gamma di prodotti utilizzati nelle unità di terapia intensiva per il trattamento dei pazienti COVID-19, tra cui medicinali essenziali, soluzioni endovenose e nutrizionali, pompe per infusione, filtri per la purificazione del sangue, macchinari per dialisi e monouso.

Da qui la necessità di incrementare il proprio personale, che nel suo stabilimento produttivo di Marsa al momento conta già circa 500 dipendenti in vari reparti, dalla produzione, all’ingegneria, alla ricerca e allo sviluppo.