venerdì, Dicembre 2, 2022
spot_imgspot_img
HomeFocusFinanziamentiL'incentivo per investimenti in soluzioni di efficienza energetica

L’incentivo per investimenti in soluzioni di efficienza energetica

Malta Enterprise, in collaborazione con l’Agenzia per l’energia e l’acqua, sostiene le imprese nella realizzazione di investimenti per soluzioni tecnologiche che portino a una maggiore efficienza energetica e a ridurre il fabbisogno energetico.

L’aiuto concesso attraverso questa misura sarà sotto forma di sovvenzione in denaro o di credito d’imposta (utilizzabile a fronte delle imposte dovute dal beneficiario), o di una combinazione di entrambi. I progetti approvati devono iniziare entro sei (6) mesi ed essere completati entro trentasei (36) mesi dalla data di approvazione. Un progetto si considera avviato quando l’impresa assume un obbligo contrattuale che rende difficile, dal punto di vista economico, l’abbandono del progetto.

Ammissibilità

L’incentivo è disponibile per le imprese ammissibili debitamente registrate nell’Unione Europea come partnership “in nome collettivo”, “in accomandita” o società a responsabilità limitata o simili, che abbiano una base operativa a Malta e che rispettino le normative sugli aiuti di Stato applicabili.

I progetti devono avere l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica e possono includere:
a. Investimenti per la sostituzione o l’aggiornamento di attrezzature e impianti per ridurre il consumo energetico.
b. Ristrutturazione o aggiornamento delle attrezzature di impianti esistenti per il riscaldamento (o il raffreddamento).
c. Miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti di illuminazione esistenti.

Per essere considerato ammissibile, il progetto deve comportare un investimento di almeno 10.000 euro, direttamente legato al risparmio energetico.

È inoltre necessario fornire una giustificazione sottoscritta da una persona competente che attesti che il risparmio energetico stimato che si otterrà grazie all’attuazione dell’investimento proposto sarà almeno del 10%.

Costi ammissibili

L’ente può sostenere investimenti in beni materiali acquistati nell’ambito di un progetto realizzato da un’impresa ammissibile per raggiungere un livello più elevato di efficienza energetica. Il progetto deve essere supportato da una consulenza energetica o da una valutazione specifica della proposta redatta da un consulente energetico certificato, o da un ingegnere abilitato, che descriva e identifichi chiaramente il progetto proposto e i benefici previsti.

I costi ammissibili sono i costi di investimento aggiuntivi necessari per raggiungere un livello più elevato di efficienza energetica.

Essi sono determinati come segue:
a. se i costi di investimento nell’efficienza energetica possono essere identificati nel costo totale dell’investimento come un investimento separato, questi saranno presi in considerazione;
b. in tutti gli altri casi, i costi dell’investimento in efficienza energetica sono identificati con riferimento a un investimento simile, meno efficiente dal punto di vista energetico, che sarebbe stato credibilmente realizzato senza l’aiuto.

Non sono ammissibili i costi non direttamente collegati al raggiungimento di un livello superiore di efficienza energetica.

Non sono concessi aiuti se gli investimenti e/o i miglioramenti sono realizzati per conformarsi a norme dell’Unione già adottate, anche se non ancora in vigore.

Non sono concessi aiuti per investimenti in nuovi edifici o ampliamenti di edifici esistenti e per investimenti connessi alla produzione di energia elettrica, come gli impianti fotovoltaici.

I costi sostenuti da terzi direttamente connessi all’acquisto e all’installazione di un investimento ammissibile sono considerati parte dell’investimento se la transazione è effettuata a condizioni di mercato.

Durata

Il sostegno nell’ambito di questa misura è valido fino al 31 dicembre 2023, ma potrà, a discrezione dell’ente che lo gestisce, essere concluso in una data precedente. Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 31 ottobre 2023.

Per ulteriori informazioni e consulenze, contatta il team di Malta Business Agency compilando il seguente form.

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

UK abbandona Erasmus+. Grande opportunità per Malta.

Ormai è ufficiale, la perdita dell'accesso del Regno Unito al programma Erasmus+ dopo la Brexit ha suscitato tristezza e rabbia diffuse nel Regno Unito.  Le...

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

L’incentivo fiscale per l’impiego di personale altamente qualificato

Lo sviluppo e l'espansione delle industrie basate sulla conoscenza richiedono la disponibilità di risorse umane. Tali risorse possono essere sviluppate attraverso l'istruzione e la...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata