lunedì, Aprile 22, 2024
spot_imgspot_img
HomeAccordi bilateraliMalta annuncia l'apertura di un consolato a Bengasi

Malta annuncia l’apertura di un consolato a Bengasi

Una delegazione maltese guidata dal vice ministro degli Esteri, Christopher Cutajar, e dall’ambasciatore in Libia, Charles Saliba, è stata in visita ufficiale a Bengasi.

I delegati maltesi hanno incontrato il sindaco della città libica, insieme ai rappresentanti della Camera di Commercio, del Privatization and Investment Board (PIB) e del porto di Bengasi.

Nell’occasione la delegazione maltese ha annunciato il rafforzamento dei rapporti tra i due Paesi attraverso l’apertura del consolato maltese a Bengasi e la discussione sulla ripresa dei voli Air Malta, il lancio di linee marittime e l’organizzazione di diverse esposizioni in forma congiunta per facilitare il flusso delle relazioni commerciali.

Il PIB, dal canto suo, ha presentato il suo lavoro in materia di investimenti, così come alcuni progetti strategici e opportunità di investimento nella regione orientale della Libia. Tra questi, rientra anche il progetto Elmreisa Free Zone (EFZ) di Bengasi.

La delegazione maltese ha quindi espresso gratitudine per la possibilità di incontrare queste diverse entità economiche e venire a conoscenza delle opportunità di rilancio offerte da Bengasi.

Mentre le conseguenze dei conflitti sulla città di Bengasi nell’ultimo decennio sono ancora enormi, come abbiamo potuto vedere dalle numerose aree di edifici demoliti, le persone che abbiamo incontrato nel corso di questa visita hanno mostrato la determinazione necessaria per vedere questa città ricostruita e la sua attività economica crescere al fine di aumentare le opportunità per il futuro dei cittadini libici” ha affermato Christopher Cutajar.

La prossima tappa per lo sviluppo dei rapporti Malta-Libia sarà una missione imprenditoriale promossa da TradeMalta, che il 29 e 30 Giugno porterà una delegazione commerciale di imprese maltesi in visita a Tripoli.

Questa delegazione sarà composta in particolare da imprese che esportano nei seguenti settori: servizi sanitari e medici, ingegneria civile e costruzioni, ingegneria meccanica ed elettrica, servizi petroliferi e del gas, logistica e distribuzione.

Le imprese interessate possono presentare domanda tramite questo link entro il 31 Maggio 2021 alle ore 17.00 per partecipare alla missione (riscontro a completa discrezione di TradeMalta) comunicando precedenti esperienze negli affari internazionali e in particolare in Libia.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata