lunedì, Dicembre 5, 2022
spot_imgspot_img
HomeEconomiaMalta. Budget 2023, i punti salienti.

Malta. Budget 2023, i punti salienti.

Il ministro delle finanze Clyde Caruana ha annunciato, in questi giorni, in parlamento il Budget 2023 (La legge finanziaria), confermando diverse misure per i sussidi energetici, evidenziando aumenti record del costo della vita e confermando l’intenzione di non introdurre nuove tasse.

Il Budget per il 2023 prevede misure volte a sostenere la crescita economica in un contesto post-pandemico, economico e geopolitico globale pieno di incertezze. Dai tassi di inflazione costantemente elevati alla guerra in Ucraina, dai prezzi dell’energia a livelli record ai continui problemi alla catena di approvvigionamento. Il ministro nel prendere atto un rallentamento della crescita previsto nel 2023, ma affermato che l’economia maltese continuerà a crescere e, soprattutto, il deficit dovrebbe essere leggermente ridotto.


I punti salienti del budget 2023.

A supporto della crescita economica:

Miglioramento dell’ecosistema delle start-up: l’anno prossimo sarà lanciato un nuovo sportello unico  per offrire assistenza alle potenziali start-up e supporto di consulenza per fare un uso migliore dei sistemi gestiti da  Malta Enterprise e da altre entità. Una conferenza internazionale “EU Start-Ups Summit” sarà lanciata per attirare alcune delle migliori start-up europee a Malta;

Investimenti nelle piccole e medie imprese: maggiori sovvenzioni con un investimento  di circa 40 milioni di euro per le PMI attraverso il programma Business Enhance. Malta parteciperà anche all’iniziativa InvestEU per altre opportunità. Altri strumenti finanziari per le imprese sostenuti dai fondi europei continueranno a essere utilizzati negli anni successivi;

Malta Enterprise: L’agenzia governativa raddoppierà la sua assistenza finanziaria sotto forma di sovvenzioni in denaro alle aziende che investono in progetti digitali e sostenibili. La sovvenzione coprirà il 50% dell’investimento ammissibile fino a €. 100.000;

Un polo dell’innovazione digitale (DIH): Sarà sostenuto da fondi europei ed inizierà a fornire opportunità per la trasformazione digitale delle PMI e delle start-up attraverso l’introduzione di tecnologie come l’intelligenza artificiale, il calcolo ad alte prestazioni (HPC) e le soluzioni cloud;

Assistenza alle imprese  maltesi e gozitane che investono in modelli di business digitali e sostenibili;

Crediti d’imposta: Le imprese che investiranno nella loro azienda potranno beneficiare di un credito d’imposta fino a €. 40.000 se i progetti riguarderanno la digitalizzazione, la riduzione del consumo  energetico e del consumo di acqua o la riduzione delle materie prime e dei rifiuti. Ciò si applicherà a tutte le imprese, comprese le PMI, ai lavoratori autonomi e le imprese familiari.

Incentivi alle imprese che investono: il regime che ha sostenuto il Covid-19 e che ha avuto un impatto sulle imprese compensando l’imposta sul reddito delle società sostenibili, sarà prorogato per un altro anno. I richiedenti potranno beneficiare della misura di riduzione fiscale per tutti i redditi imponibili provenienti da altre società dello stesso gruppo nel 2022 (anno di valutazione 2023);

Assistenza finanziaria: Dal prossimo anno le imprese maltesi beneficeranno di un’assistenza finanziaria annuale di €. 50.000 invece che di €. 25.000 per i primi 3 anni attraverso il regime di sussidi per l’affitto. Anche la durata del regime sarà raddoppiata da 3 a 6 anni.

Semplificazione della burocrazia per le imprese: è stato istituito un  comitato per garantire il diritto di un conto bancario di base per le imprese, nonché un ufficio di  revisione del credito per facilitare le relazioni tra gli interessi delle banche commerciali e i loro clienti per le richieste di prestito;

A supporto del benessere della società:

COLA di €. 9,90 a settimana: i lavoratori riceveranno un supplemento di €. 9,90 a settimana per l’adeguamento del costo della vita da gennaio 2023 che mira a combattere gli effetti dell’inflazione;

Lavoratori pubblici: I lavoratori del settore pubblico ottenerranno un aumento ricevendo un’integrazione salariale settimanale di €. 3,50;

Pensioni: Ci sarà un aumento di €. 12,50 a settimana, l’aumento riflette l’impennata dell’inflazione, guidata dall’aumento dei prezzi dei generi alimentari.

Assegni familiari: L’assegno per i figli aumenta di €. 90 per figlio, tale indennità sarà progressivamente aumentata di €. 450 nel corso dell’intera legislatura. Questa misura riguarderà più di 41.100 famiglie con 62.000 bambini;

Un bonus di Natale per i lavoratori a basso reddito: 80.000 persone “vulnerabili” riceveranno l’indennità di inflazione entro Natale che mira ad aiutare le persone a basso reddito a far fronte all’aumento del costo della vita;

Aiuti agli studenti: Gli studenti riceveranno un aumento proporzionale dello stipendio in base all’adeguamento del costo della vita;

Acquisto prima casa: Gli acquirenti della prima casa riceveranno un contributo di €. 10.000 in 10 anni, la sovvenzione andrà al pagamento dei loro mutui per la casa e il regime coprirà gli acquisti di proprietà dall’inizio del 2022. Il valore massimo consentito della proprietà su cui applicare il contributo è di €. 500.000. Le coppie gozitane che acquistano per la prima volta tali proprietà a Gozo riceveranno una sovvenzione di €. 30.000.

Assistenza sanitaria mentale: Ai beneficiari dell’assistenza sanitaria mentale saranno essere accreditati 2 anni di contributi previdenziali;

Sostenibilità e ambiente:

Il Ministro ha annunciato, nel Budget 2023, una serie di incentivi alle imprese volti a sostenere la digitalizzazione, il risparmio dei consumi energetici e idrici e la riduzione degli sprechi e delle materie prime in eccesso.

  • 1200 nuovi punti  di ricarica per veicoli elettrici  entro il 2024;
  • Un nuovo schema per il settore  privato per convertire la sua flotta in veicoli elettrici  senza prestiti di interesse;
  • Nuove aree verdi pubbliche;
  • Un nuovo impianto di recupero dei materiali a Maghtab & Skip Management Facility per un migliore riciclaggio;
  • Nuova  politica alimentare sostenibile per promuovere la  produzione di alimenti biologici;
  • Conversione di parcheggi sotterranei per più spazi pubblici;
  • Investimenti offshore nelle fonti di energia rinnovabile con il settore privato;

La Camera di commercio di Malta (Malta Chamber) ha accolto con favore il Budget 2023 che, a suo avviso, utilizza tutte le risorse finanziarie disponibili per mantenere stabili i prezzi dell’energia e salvaguardare il potere di spesa dei gruppi a basso reddito in un contesto di inflazione persistente.

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

UK abbandona Erasmus+. Grande opportunità per Malta.

Ormai è ufficiale, la perdita dell'accesso del Regno Unito al programma Erasmus+ dopo la Brexit ha suscitato tristezza e rabbia diffuse nel Regno Unito.  Le...

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

L’incentivo fiscale per l’impiego di personale altamente qualificato

Lo sviluppo e l'espansione delle industrie basate sulla conoscenza richiedono la disponibilità di risorse umane. Tali risorse possono essere sviluppate attraverso l'istruzione e la...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata