Accordi bilaterali

Malta e il CETA: i vantaggi per le aziende dopo la ratifica

Avatar
Written by Giovanni Guarise

La spinta decisiva arrivata dal Parlamento maltese al trattato internazionale può essere un modello da seguire per l’Italia.

Condividi l'articolo

Malta rientra tra i 14 Stati membri dell’Unione Europea che hanno ratificato il CETA, l’accordo commerciale di libero scambio tra UE e Canada approvato lo scorso 21 Settembre dal Parlamento Europeo.

Malta Business ha contribuito alla redazione di un focus sul CETA e alla sua presentazione in un webinar gratuito proprio in ragione dell’importanza che questo trattato sta rivestendo per le imprese maltesi, come stimolo anche per incoraggiare l’Italia a seguire il passo della ratifica.

L’accordo elimina le tariffe doganali per gli esportatori e gli importatori locali, aprendo il mercato canadese alle aziende e consentendo loro di partecipare a gare d’appalto per lavori pubblici previste in Canada a tutti i livelli istituzionali (federale, provinciale e comunale)

La ratifica ha stimolato una crescita degli investimenti, rendendo più facile per i professionisti maltesi lavorare in Canada e incoraggiando le PMI dell’isola a sfruttare nuovi mercati all’estero.

Il CETA garantisce grandi risparmi sui dazi doganali, eliminando i dazi sul 99% di tutte le linee tariffarie. A beneficiare dell’assenza di dazi sono quasi tutte le esportazioni, in particolare su prodotti farmaceutici, macchinari e apparecchiature elettriche e chimiche.

Per Malta, il Canada rappresenta il 7° mercato di esportazione di beni al di fuori dell’UE, nonché il più grande mercato extra UE per quanto riguarda le esportazioni di servizi: in particolare di servizi finanziari, di trasporto e turistici.

Il Canada è attualmente il più grande mercato di Malta per le esportazioni di servizi al di fuori dell’UE. Le principali esportazioni di servizi di Malta verso il Canada sono i servizi finanziari, di trasporto e turistici. Con CETA, le aziende maltesi avranno accesso al grande mercato canadese degli appalti pubblici. Le aziende maltesi avranno l’opportunità di fare offerte per la fornitura di beni e servizi per gare d’appalto a tutti i livelli di governo in Canada (federale, provinciale e comunale).

Leggi i principali numeri delle esportazioni maltesi verso il Canada

Condividi l'articolo

About the author

Avatar

Giovanni Guarise

Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto