domenica, Febbraio 5, 2023
spot_imgspot_img
HomeEconomiaA Malta consumi elettrici tra i meno cari in Europa

A Malta consumi elettrici tra i meno cari in Europa

Le tassazione ridotta sull’energia a Malta ha permesso alle famiglie e alle imprese, nel 2019, di pagare il quarto prezzo più basso nell’Unione Europea per i consumi elettrici.

Secondo Eurostat, il prezzo medio dell’elettricità nell’arcipelago del Mediterraneo è stato di 13,10 euro per 100kWh nella seconda metà del 2019: un costo comprensivo di tasse.

Solo in Bulgaria, Ungheria e Lituania sono stati registrati prezzi più bassi.

Il prezzo al consumo di Malta è di gran lunga inferiore alla media dell’eurozona e dell’intera comunità europea.

Sempre in base a quanto indicato da Eurostat, a Malta tasse e imposte gravano per il 6% sul prezzo dell’elettricità: anche in questo caso si registra un primato positivo, con l’Irlanda che occupa il secondo posto in virtù di una quota di imposte pari al 16%.

Va detto inoltre, che la generosa aliquota fiscale si rivela decisiva per mantenere il prezzo finale tra i più competitivi. Mentre al netto delle tasse Malta scivolerebbe al 15mo posto: segno di come la convenienza sia il risultato di precise scelte di natura politico-economica.

Ciò significa che è solo la generosa aliquota fiscale che mantiene il prezzo dei consumi elettrici a Malta tra i più bassi dell’UE. Tuttavia, anche in questo caso, il prezzo a Malta è ancora inferiore alle medie dell’area dell’euro e dell’UE.

La compagnia energetica statale maltese Enemalta acquista elettricità da due centrali elettriche situate a Delimara, gestite da aziende private Electrogas e Shanghai Electric Power, e dalla rete europea attraverso l’interconnettore che collega Malta alla Sicilia. Senza dimenticare l’energia elettrica prodotta dai numerosi pannelli fotovoltaici installati su abitazioni private, punti vendita commerciali e in apposite aree di raccolta dell’energia pulita che hanno permesso al Paese di raggiungere l’obiettivo del 10% di energia prodotta da fonti rinnovabili.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

Lo schema di finanziamento MicroInvest, esteso per il 2023

Lo schema MicroInvest, gestito da Malta Enterprise, viene esteso alle imprese che investono in sistemi per supportare i clienti con disabilità.

UK abbandona Erasmus+. Grande opportunità per Malta.

Ormai è ufficiale, la perdita dell'accesso del Regno Unito al programma Erasmus+ dopo la Brexit ha suscitato tristezza e rabbia diffuse nel Regno Unito.  Le...

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata