Malta è pronta a lanciare il primo test del sangue per la ricerca di anticorpi Covid-19, grazie al quale sarà possibile stabilire se una persona è stata contagiata dal coronavirus con un tasso di precisione pari al 100%.

Il test – come anticipato dal magazine online Lovin Malta – nasce dalla collaborazione tra MLS (Medical Laboratory Services) e il distributore farmaceutico maltese Vivian, che opera in partnership con il produttore farmaceutico svizzero Roche.

Gli studi sono stati effettuati presso i laboratori del St. Jame’s Hospital, e hanno permesso di arrivare in tempi rapidi a una scoperta di grande importanza per la comunità scientifica e per i progressi della scienza nella lotta al coronavirus.

“Si tratta di una grande pietra miliare che testimonia l’impegno che MLS ha sempre mantenuto per essere all’avanguardia nella ricerca scientifica, fornendo ai professionisti sanitari le migliori risorse diagnostiche possibili, e facendo della cura del paziente uno dei suoi valori fondamentali”, ha detto Paul Sultana, titolare di Medical Laboratory Services.

Reuben Fava, Sales and Business Development Manager di Vivian, ha dichiarato che, grazie alla grande collaborazione tra la sua azienda e Roche, il test anticorpale sarà reso disponibile ai residenti maltesi in “tempi record”.

Malta sarà uno dei primi paesi in Europa a sottoporre ai propri cittadini il test, recentemente riconosciuto e approvato anche dall’Unione Europea, dagli USA e dal Regno Unito.

Alla luce dei numerosi contagiati asintomatici, la speranza è che questi nuovi test possano aiutare i governi a capire fino a che punto il virus si è effettivamente diffuso e qual è il vero tasso di mortalità.