domenica, Maggio 19, 2024
spot_imgspot_img
HomeEconomiaStabilità e crescita: Fitch conferma il rating di Malta a 'A+' con...

Stabilità e crescita: Fitch conferma il rating di Malta a ‘A+’ con prospettive stabili

Fitch Ratings conferma il rating ‘A+’ per Malta, sottolineando una solida crescita economica, un rafforzamento del settore bancario e sfide fiscali con prospettive stabili per il futuro.

Nella giornata del 15 marzo scorso, l’agenzia Fitch Ratings ha annunciato la conferma del rating di Malta sul debito a lungo termine in valuta estera (IDR) a ‘A+’, mantenendo un’outlook stabile. Questa valutazione riflette una combinazione di fattori, tra cui un’elevata rendita pro capite, tassi di crescita potenziali ed effettivi notevoli e l’appartenenza all’area dell’euro, che compensano i rischi derivanti dalle dimensioni ridotte dell’economia e dalla sua vulnerabilità agli sviluppi esterni.

La ripresa economica post-pandemica di Malta si è rivelata eccezionalmente forte, con il PIL che supera i livelli del 2019 del 17% circa al quarto trimestre del 2023. L’economia ha registrato una robusta espansione del 5,6% nel 2023, superando significativamente sia le previsioni di Fitch che la crescita della zona euro. La crescita è prevista in rallentamento moderato al 4,1% nel 2024 e al 3,7% nel 2025, riflettendo contributi di crescita inferiori da settori precedentemente in espansione, inclusi quelli del gioco online.

Il settore turistico e del lavoro

Il settore turistico ha completato la sua ripresa, con gli arrivi turistici che hanno raggiunto quasi i 3 milioni, oltre l’8% in più rispetto ai livelli del 2019. Nonostante ciò, sono emerse delle limitazioni sulla capacità, incluse quelle relative all’aeroporto nazionale. La crescita potenziale è forte, stimata tra il 3,5% e il 4,0%, sostenuta dal continuo afflusso di lavoratori stranieri.

Il mercato del lavoro rimane robusto, con la disoccupazione prevista in media al 2,8% nel periodo di previsione, al di sotto del tasso pre-pandemia del 4,1% nel 2019. La crescita dell’occupazione è stata forte, sostenuta dall’ingresso continuo di lavoratori stranieri, sebbene permangano aumenti salariali contenute e carenze di competenze.

Contattaci

Apri la tua azienda a Malta.

Scopri i servizi di Malta Business, costruiti per creare, sviluppare ed organizzare il tuo business a Malta.

Le previsione di Fitch sull’inflazione

Il governo ha continuato a fornire sostegni significativi per stabilizzare i prezzi di elettricità, carburante e gas e ha avviato un nuovo schema per limitare l’aumento dei prezzi alimentari. Questo intervento ha portato a una riduzione del contributo dei prezzi alimentari all’inflazione complessiva HICP in febbraio.

Fitch stima un’inflazione al 2,9% nel 2024 e al 2,5% nel 2025, aspettandosi una normalizzazione graduale dei prezzi alimentari e dei servizi. L’inflazione in Malta ha registrato una media del 5,6% nel 2023, in linea con la media della zona euro e dei paesi con rating ‘A’.

Nonostante un miglioramento del deficit fiscale stimato al 5,0% del PIL nel 2023, le sovvenzioni energetiche di dimensioni considerevoli hanno contribuito ad aumentare il deficit. Fitch prevede una riduzione dei deficit al 4,1% del PIL nel 2024 e al 3,5% nel 2025, inferiore alle previsioni governative, riflettendo risparmi sulle sovvenzioni energetiche grazie a prezzi dell’energia più bassi.

Le previsioni sul debito pubblico ed il settore bancario

Il debito pubblico di Malta dovrebbe aumentare al 54,0% del PIL nel 2024, rispetto a una stima del 51,0% nel 2023. L’investimento una tantum di EUR215 milioni per la nuova compagnia aerea nazionale, in seguito alla chiusura di Air Malta, contribuirà all’aumento del carico del debito quest’anno. Nonostante ciò, il debito pubblico è previsto che seguirà un percorso di crescita graduale, raggiungendo il 55,7% del PIL entro la fine del 2027.

Il settore bancario di Malta si sta dimostrando solido, caratterizzato da un’elevata capitalizzazione, bassa leva finanziaria e prestiti non performanti contenuti. Il paese vanta uno dei più alti tassi di copertura della liquidità tra i paesi dell’UE (421% secondo i dati dell’EBA) e uno dei tassi di capitalizzazione più elevati con un rapporto comune di capitale di prima categoria (Tier 1) del 20,6%, superiore alla media dell’UE.

Diritti, governance ed ambiente

Sul fronte della governance, Malta ha ricevuto un punteggio di rilevanza ESG (Environmental, Social, and Governance) di ‘5[+]’ per la Stabilità Politica e i Diritti, nonché per la qualità delle istituzioni e regolamentare e il controllo della corruzione. Questi punteggi riflettono l’alta importanza degli indicatori di governance della Banca Mondiale nel modello proprietario di rating sovrano di Fitch. Il paese gode di un’alta classificazione WBGI del 75,4, riflettendo una lunga storia di transizioni politiche stabili e pacifiche, diritti ben consolidati per la partecipazione al processo politico, una solida capacità istituzionale e un’efficace stato di diritto.

Fitch, nella sua relazione, sottolinea che Malta ha la capacità di assorbire shock macroeconomici senza effetti duraturi sulla sua stabilità economica a lungo termine, grazie a politiche e prospettive macroeconomiche solide. Questo contesto contribuisce a mantenere un outlook stabile per il rating di Malta, riflettendo le aspettative di un equilibrio tra rischi e opportunità nel medio termine.

Non vi è dubbio che, il mantenimento del rating ‘A+’ di Malta da parte di Fitch Ratings riflette un bilanciamento tra fattori di forza, come l’elevata crescita economica e la solidità del settore bancario. Questa valutazione sottolinea l’importanza di politiche economiche prudenti e riforme mirate per sostenere la crescita e la stabilità a lungo termine, garantendo nel contempo la resilienza di Malta agli sviluppi economici globali.

Se vuoi scoprire le tante opportunità che offre Malta ed hai bisogno di una guida sicura, competente ed onesta per il tuo business, compila il forme sarai ricontattato per una prima consulenza.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata