Blockchain

Convergence: il summit globale sulla blockchain

Redazione
Scritto da Redazione

La Blockchain e il suo impatto su sostenibilità, valute tradizionali, privacy e altre tecnologie saranno discussi nel convegno di Malaga, in Spagna.

Condividi l'articolo

La prima edizione del convegno The Global Blockchain Congress 2019 si terrà dall’11 al 13 Novembre nel centro fieristico e congressuale di Malaga (FYCMA), in Spagna. La cerimonia ufficiale di apertura si svolgerà il 12 novembre e i partecipanti avranno l’opportunità unica di conoscere le novità in materia di blockchain con un programma completo di attività, dibattiti, workshop, hackathon ed eventi culturali. Il giorno prima, l’11 novembre, sarà dedicato alla “Global Blockchain Challenge”, un’iniziativa dedicata ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.
 
Il Congresso – organizzato congiuntamente dalla Commissione europea, dall’Osservatorio e Forum Blockchain dell’UE, INATBA e Alastria – riunirà aziende e rappresentanti chiave di tutto il mondo per condividere idee, esperienze e approfondimenti sulla tecnologia blockchain.
 
L’organizzazione ha annunciato diversi relatori e un’agenda completa che copre una vasta gamma di argomenti incentrati sulle opportunità offerte dalla tecnologia blockchain alle aziende e alle società. Più di 1.500 professionisti altamente qualificati parteciperanno a questo evento, tra cui esperti di blockchain, enti regolatori, policy maker, influencer, rappresentanti aziendali, ricercatori e aziende di diversi settori. La conferenza offre una piattaforma senza precedenti per esplorare e aiutare a costruire una visione comune in termini di networking, collaborazione, innovazione e facilitazione del dialogo diretto tra i partecipanti.

Un ricco parterre di relatori

Gli ultimi relatori che hanno confermato la loro presenza sono rappresentati di banche centrali come la Banca del Giappone con Yuuko Kawai, la Banca Interamericana di Sviluppo con Caroline Anstey e Alejandro Pardo Vegezzi, la Banca mondiale con Denis Robitaille, la Banca Centrale Europea con Dirk Bullmann l’OCSE con Caroline Malcom. Saranno presenti anche la Banca di Lituania, la Banca di Spagna e la Banca centrale del Brasile.
 
Il congresso sarà anche un punto d’incontro per associazioni e organizzazioni: Jennifer D’hoir della French Asset Association francese; Emmanuelle Ganne dell’Organizzazione mondiale del commercio; Vanessa Grellet, presidente della Blockchain for Social Impact Coalition; Simona Pop della rete Bounties; Caroline Dama di Grassroots Economics; Masamba Thioye della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici; Bernhard Kowatsch del World Food Program e John Karanja di BitHub Africa, tra gli altri, insieme a rappresentanti di enti e organi governativi tra cui l’India Blockchain Standards Committee e il governo del Tamil Nadu (India).
 
L’evento includerà anche regolatori tra cui l’Agenzia spagnola per la protezione dei dati, l’European Data Protection Board, l’Autorité des Marchés Financiers France e l’Autorità giapponese per i servizi finanziari.
 
Tra le aziende troveranno spazio nomi di spicco quali Ledger, IPwe, Degun Digital Group, ConsenSys, Entreprise Ethereum Alliance, IBM, uPort, IOTA, Repsol, Everis / NTT Data e Telefónica.
 
L’Università Pompeu Fabra, il Berkman Klein Center for Internet & Society dell’Università di Harvard, l’Istituto per la futura Università di Nicosia, l’RMIT Blockchain Innovation Hub, PTA-IASP e St. John’s University si uniranno infine alle istituzioni accademiche che hanno già confermato il suo partecipazione, tra cui l’Università di Malaga, il Blockchain Center della scuola di Francoforte e la Solbridge University coreana.
 
Claire Doole, di Claire Doole Communications-Training & Moderating, e Pascal van Knijff, di Future of Trust CryptoDaily e Cuttingwood Academy, saranno i masters della cerimonia.

Un’agenda globale

Per tre giorni i partecipanti al forum potranno “convergere” su una vasta gamma di attività, presentazioni, panel, workshop, hackathon ed eventi culturali.

Il giorno prima dell’apertura ufficiale avrà luogo la “Global Blockchain Challenge”, un’iniziativa pionieristica in cui diversi profili – sviluppatori, regolatori e uomini d’affari – si riuniranno per affrontare le sfide relative ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile del Nazioni unite. Al termine di una competizione della durata di 10 ore, i vincitori riceveranno gli “StartUp Europe – World Blockchain Awards” da membri del Parlamento Europeo, leader del settore e istituzioni internazionali.

Il 12-13 novembre spazio invece agli incontri e alle discussioni con più di 60 incontri su diversi argomenti, tra i quali:

Un mondo di registri: DLT Five Years from Now. Uno sguardo di alto livello su come blockchain e DLT potrebbero plasmare la società a medio termine attraverso il decentramento e la disintermediazione, e quali sfide devono essere superate lungo il cammino.
 • Convergenza tecnologica. Esplorare il modo in cui la blockchain può funzionare e supportare altre tecnologie emergenti per aiutare a risolvere importanti problemi attuali, in particolare la sicurezza informatica.
 • Blockchain per una società sostenibile e nuovi modelli di business. Immaginare come la blockchain può supportare i progressi nel far fronte alle sfide di impatto sociale, ambientale e di sostenibilità di oggi.
 • Stablecoin e criptovalute della banca centrale. La profonda immersione di un praticante nel grande potenziale, così come in alcune insidie, di monete stabili e criptovalute della banca centrale.
 • Piattaforme Blockchain: interruzione dei monopoli dei dati? Discussione su come DLT e blockchain possono sostituire o rafforzare la posizione di intermediari, reti centralizzate e monopoli di dati.
 • Interoperabilità e standardizzazione. Uno sguardo all’importanza e alle sfide nel raggiungimento degli standard per la tecnologia blockchain, nonché in che modo l’UE sta supportando lo sviluppo di standard DLT per i servizi pubblici.
 • Blockchain e privacy dei dati. Fare luce sulle sfide affrontate dall’industria blockchain quando si tratta di conformarsi alle normative sulla protezione dei dati ed esplorare le tecnologie esistenti per la tutela della privacy che possono aiutare a garantire la riservatezza dei dati in piattaforme basate su blockchain pubbliche e private.

Tecnologia, diritto ed etica. Per delineare le sfide affrontate dalla società e dai legislatori nella salvaguardia dei valori democratici e dei diritti umani durante la 4a rivoluzione industriale.
 • Blockchain in Europa. Un’opportunità per comprendere meglio la politica blockchain dell’UE e le iniziative di finanziamento, nonché come partecipare e trarne vantaggio.

Durante il congresso saranno organizzate tavole rotonde organizzate da INATBA e incentrate sui seguenti argomenti: istruzione, energia, interoperabilità, catena di approvvigionamento, identità, assistenza sanitaria, questioni di governance, finanza, impatto sociale, privacy, mobilità, settore pubblico e settore immobiliare.

Più di un semplice congresso

Convergence, il Global Blockchain Congress 2019 è una piattaforma di collaborazione internazionale e rappresenta un’opportunità unica per i rappresentanti di vari settori, governi e aziende, di comprendere i vantaggi della tecnologia blockchain per le società. L’obiettivo principale è quello di fornire conoscenze sulla tecnologia blockchain che giocherà un ruolo integrante nell’economia.

Sponsor

Convergence è sponsorizzata da: Consejería de Economía, Conocimiento, Empresas and Universidad de la Junta de Andalucía, a Ayuntamiento de Málaga, Everis / NTT Data, Oracle, Grant Thorton, Extenda – Agencia Andaluza de Promoción Exterior -, Santander, Caixabank, Berchain e IECISA. Malta Business, Koin Post, Hackme up, Ágora, Fintech News, Territorio Bitcoin, Motril Digital y Blockchain Economía saranno media partner del Congresso.

Condividi l'articolo

info autore

Redazione

Redazione