Malta Development Bank (MDB) ha lanciato il MDB COVID-19 Guarantee Scheme (CGS), un’estensione più ampio pacchetto di interventi lanciati dal Governo maltese per sostenere famiglie e imprese alle prese con l’emergenza coronavirus.

Con un fondo di garanzia da 350 milioni di euro, l’obiettivo del CGS è garantire i prestiti concessi dalle banche commerciali a Malta per soddisfare le nuove esigenze di capitale circolante delle imprese che devono affrontare le interruzioni del flusso di cassa.

Su decisione del Ministero delle Finanze, MDB sarà responsabile dello sviluppo, della gestione e dell’attuazione del sistema di nuovi prestiti di capitale circolante per un totale di 777,8 milioni di euro a sostegno di tutti i tipi di imprese a Malta.

I costi del capitale circolante ammissibili nell’ambito del CGS includono gli stipendi, i costi di affitto, le bollette dell’energia e dell’acqua e del carburante, le fatture non pagate a causa della diminuzione dei ricavi, l’acquisizione di materiale e scorte per la continuazione dell’attività, le spese direttamente legate ai contratti che sono stati cancellati o rinviati a causa della situazione attuale, e i costi di manutenzione.

Le imprese di qualsiasi dimensione e tipologia possono richiedere importi di prestito che possono arrivare fino a 5 milioni di euro, a seconda della dimensione, della massa salariale e del fatturato del richiedente.

Nell’ambito del CGS, le imprese possono anche beneficiare di un migliore accesso alla liquidità, a tassi di interesse più bassi e con un periodo di rimborso fino a sei anni.

Inoltre, il CGS darà respiro alle imprese garantendo una moratoria di sei mesi sia sui pagamenti degli interessi che sui rimborsi del capitale. Il periodo di moratoria può essere esteso dalle banche commerciali ad un anno, caso per caso.

Il Prof. Josef Bonnici, Presidente dell’MDB, ha affermato: “Tutti i tipi di imprese stanno affrontando una crisi senza precedenti con la pandemia COVID-19. In questi tempi cruciali, l’MDB sta intervenendo per aiutare a proteggere l’economia maltese, svolgendo il suo ruolo di strumento di stato anticiclico. L’MDB ha investito tutte le sue energie e risorse per far funzionare il CGS il prima possibile, poiché sappiamo che le imprese hanno urgente bisogno di accedere ai finanziamenti in questi tempi senza precedenti. A partire da oggi, il CGS è disponibile per le banche commerciali per iniziare a mobilitare i fondi, assicurando che il credito continui a fluire laddove necessario“.