Finanziamenti

Da Malta 2,5 milioni di euro per la ricerca sul cancro

Redazione
Written by Redazione

Al via un grande bando per un progetto di ricerca sul cancro.

Condividi l'articolo

La ricerca sul cancro a Malta ha beneficiato di un finanziamento di € 2.5 mln da parte dell’Emanuele Cancer Research Foundation Malta – Fondazione tripartita fra la Malta Trust Foundation, l’Università di Malta e la Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale – destinato all’acquisto dei macchinari per la ricerca installati nel laboratorio dell’Università di Malta.

L’ECRFM, nella giornata del 18 novembre 2019, lancia la pubblicazione di un bando per un progetto di ricerca sul cancro, stanziando circa € 500,000 ogni anno per l’intera durata del progetto.

I fondi sono destinati all’Università di Malta e allo staff che lavorerà sulla ricerca per il cancro, sul miglioramento dei trattamenti già in uso e della qualità di vita dei pazienti.

Un portavoce dell’Università ha specificato che la donazione è un’opportunità impareggiabile per l’Istituto, considerato il fatto che negli ultimi 8 anni la ricerca sul cancro ha beneficiato in tutto di quasi 1 milione e adesso ne riceverà circa metà ogni anno.

La Presidente della Fondazione, Marie Louise Coleiro Preca, ha descritto il lancio del bando come una pietra miliare nell’ambito della ricerca sul cancro a Malta, con la speranza che questo progetto attragga giovani ricercatori e scienziati che vogliano mettere alla prova il loro potenziale, contribuendo a creare una reale e tangibile differenza nella vita di ogni persona toccata dal cancro.

L’intenzione della Fondazione è e sarà sempre la riduzione dell’impatto e del fardello del cancro sulle persone a Malta, nel Mediterraneo e a livello globale, supportando e promuovendo l’eccellenza della ricerca sul Cancro” ha dichiarato la Presidente nel corso della conferenza stampa di oggi – Lanciare questo bando pubblico è un’immensa soddisfazione, il momento che le tre anime dell’ECRFM aspettavano fin da quando è stata costituita.”

Attualmente ci sono circa 60 studenti, accademici e medici dall’Ospedale Mater Dei, scelti da 10 ricercatori principali che lavorano nell’Università.

Questo importante contributo sarà fondamentale per accelerare il loro lavoro, e per poterlo organizzare su lunghi periodi.

Un beneficio che non riguarda solo gli operatori nel settore della ricerca: questo progetto permetterà a Malta di essere parte integrante della ricerca sul cancro su scala mondiale.

I campi di ricerca riguardano genetica, farmacogenomica, proteomica, farmaceutica, cellule e preclinici in vivo su cause, maccanismi, diagnosi, trattamenti e prevenzione del cancro.

Il Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele di Villabianca, Barone di Culcasi, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, in occasione del lancio del progetto ha dichiarato: “L’Emanuele Cancer Research Foundation ha sede presso l’Università di Malta, una struttura all’avanguardia che ha già attirato l’interesse delle maggiori eccellenze cinesi ed europee nel campo della ricerca. L’intervento della Fondazione Terzo Pilastro ha reso possibile l’ampliamento della dotazione di strumentazioni di ultima generazione per i laboratori. L’attrezzatura è composta da una serie di macchinari il cui utilizzo combinato permette di effettuare indagini approfondite ed accuratissime, che vanno dalla lettura multipla e parallela di singoli frammenti di DNA, alla cattura di cellule tumorali circolanti nel sangue, all’identificazione dei biomarcatori del cancro, e molto altro. Oggi il lancio di questa call per la ricerca è un ulteriore tassello che l’ECRFM pone sulla strada verso la sconfitta di questa terribile malattia, che ovviamente interessa non soltanto a Malta ed il Mediterraneo bensì investe i campi della prevenzione e della cura a livello planetario”.

Per info: www.ecrfmalta.com

Condividi l'articolo

About the author

Redazione

Redazione