Il 16 luglio 2020 la Svizzera e Malta hanno firmato a Roma un protocollo che modifica la loro Convenzione per evitare le doppie imposizioni (CDI) in materia di imposte sul reddito. Il protocollo attua gli standard minimi del progetto BEPS in ambito di doppie imposizioni.        

Il protocollo contiene una clausola antiabuso che si fonda sullo scopo principale di un accordo, uno strumento o una transazione e garantisce che non si faccia uso abusivo della CDI. L’obiettivo è negare l’accesso ai benefici del trattato per accordi o transazioni che abbiano lo scopo principale di far ottenere in modo inappropriato un beneficio fiscale.

I Cantoni e gli ambienti economici interessati hanno accolto favorevolmente la conclusione del protocollo di modifica. Per poter entrare in vigore, il protocollo deve ancora essere approvato dal Legislatore dei due Stati.

Oltre a Malta, Svizzera ha firmato i protocolli delle convenzioni di doppia imposizione anche con Cipro (il 14 Luglio) e Liechtenstein (il 20 Luglio).

Link: Il documento del protocollo in lingua francese