sabato, Ottobre 1, 2022
spot_imgspot_img
HomeGeneraleEstesa la soglia di registrazione IVA per i fornitori di alcuni servizi

Estesa la soglia di registrazione IVA per i fornitori di alcuni servizi

Malta ha ricevuto l’approvazione dalle autorità dell’Unione Europea per estendere per altri quattro anni le proprie soglie di vendita che obbligano le imprese fornitrici di servizi ad alto valore aggiunto alla registrazione ai fini IVA.

Ai sensi dell’articolo 287 della Direttiva IVA dell’UE, Malta è autorizzata ad applicare le seguenti soglie di registrazione IVA:

  • 37.000 euro, se l’attività economica del contribuente consiste principalmente nella fornitura di beni;
  • 24.300 EUR, se l’attività economica del contribuente consiste principalmente nella fornitura di servizi a basso valore aggiunto (input elevati);
  • 14.600 euro, negli altri casi, ovvero forniture di servizi ad alto valore aggiunto (bassi input).

La novità è che in virtù di una deroga approvata per Malta, la cui scadenza è stata fissata alla fine dell’anno, l’arcipelago del Mediterraneo è stato autorizzato a derogare all’articolo 287 applicando una soglia di registrazione IVA più elevata per questa ultima categoria di contribuenti, pari a 20.000 euro, anziché a 14.600 euro.

Con la decisione di esecuzione (UE) 2020/1662 del Consiglio, pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’UE il 10 novembre 2020, Malta ha ora ricevuto l’approvazione per continuare ad applicare la misura di deroga fino al 31 dicembre 2024.

Per sviluppare il tuo progetto di business a Malta chiedi una consulenza allo staff di Malta Business Agency.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

L’incentivo fiscale per l’impiego di personale altamente qualificato

Lo sviluppo e l'espansione delle industrie basate sulla conoscenza richiedono la disponibilità di risorse umane. Tali risorse possono essere sviluppate attraverso l'istruzione e la...

Internazionalizzazione: l’incentivo per progetti di collaborazione

L'International Trade Promotion Incentive Scheme (ITPIS) mira a sostenere le imprese maltesi che desiderano internazionalizzare la propria attività, o che già esportano e vogliono...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata