10.3 C
La Valletta
giovedì, 27 Gennaio 2022
HomeFocusMFSA lancia una nuova piattaforma per il crowdfunding

MFSA lancia una nuova piattaforma per il crowdfunding

Grazie all’iniziativa Capital Markets Union promossa dall’Unione Europea, da oggi i fornitori di servizi di crowdfunding europei sono in grado di operare su base transfrontaliera in tutta l’UE senza la necessità di ottenere un’autorizzazione separata in ogni Stato membro.

Il nuovo regolamento sul crowdfunding stabilisce criteri uniformi in tutta l’UE per la fornitura di servizi basati su investimenti e prestiti legati al finanziamento delle imprese. Tali piattaforme dovranno essere autorizzate dall’autorità nazionale competente (NCA) nello Stato membro dell’UE in cui sono stabilite. In linea con questo, la Malta Financial Services Authority ha introdotto una nuova applicazione per avviare il processo di autorizzazione per i fornitori di servizi di crowdfunding.

Si tratta di una novità rilevante per le start-up, le piccole e medie imprese e le aziende innovative, che spesso hanno difficoltà ad accedere ai fondi attraverso i mezzi tradizionali come i prestiti bancari, o attraverso i mercati dei capitali, i cui procedimenti possono essere sia lunghi che costosi. Ecco allora che i fornitori di servizi di crowdfunding permettono a questi soggetti di connettersi e raccogliere fondi da più investitori, di solito attraverso piattaforme digitali.

Per molti aspetti, questo è uno sviluppo molto gradito per il settore, che porta la chiarezza di cui c’era bisogno. Questa nuova legislazione beneficia sia le imprese che hanno bisogno di raccogliere fondi, sia gli investitori, attraverso adeguate salvaguardie per la protezione dei consumatori. Facilita anche la fornitura transfrontaliera di servizi di crowdfunding nell’UE, che è stato uno dei maggiori ostacoli affrontati dalle piattaforme di crowdfunding, portando ad alti costi di conformità e operativi. Crediamo che Malta sia ben posizionata per ospitare tali piattaforme, essendo una giurisdizione composta prevalentemente da PMI e aperta verso le realtà FinTech“, afferma Doreen Balzan, responsabile della supervisione di titoli e mercati della MFSA.

Il nuovo regolamento sul crowdfunding si applica solo ai servizi basati su investimenti e prestiti. Altre tipologie di finanziamento, come il reward e il donation-based crowdfunding, non rientrano nel campo di applicazione di questa legislazione.

Per ottenere assistenza nella ricerca di finanziamenti attraverso il crowdfundig contatta il team di Malta Business Agency.

Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

Ricerca applicata IA: il nuovo incentivo della MDIA

Una parte del budget messo a disposizione dell'autorità governativa per l'innovazione digitale MDIA (Malta Digital Innovation Authority) è stata destinata alla creazione di misure...

Arts Council Malta presenta le misure “Resilience Funding Schemes”

Nel corso di una recente conferenza stampa è stata annunciata l'apertura del primo bando per il Programming Support Scheme 2022 promosso da Arts Council...

ITPIS: il sostegno per l’internazionalizzazione da Malta

L'International Trade Promotion Incentive Scheme (ITPIS) mira a sostenere le imprese maltesi che vogliono internazionalizzare la loro attività, o che stanno già esportando e desiderano promuovere un prodotto o un servizio in un nuovo mercato.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata