mercoledì, Settembre 28, 2022
spot_imgspot_img
HomeStart upStartup esentate dalle prime due revisioni di bilancio

Startup esentate dalle prime due revisioni di bilancio

A Malta le startup sono esentate dall’obbligo di effettuare una revisione di bilancio per i primi due anni: lo stabilisce un provvedimento (avviso legale n. 101) inserito nel pacchetto legislativo per le imprese denominato Companies Act Regulations.

Le nuove imprese sono dunque esonerate dalla necessità di presentare una revisione di bilancio per i primi due esercizi.

Il regolamento sussidiario è stato disposto in sole 2 pagine di facile consultazione, nello spirito di mantenere una burocrazia snella. In queste poche righe, oltre a richiedere che la società sia compresa nella categoria individuata all’interno della parte 5 del Companies Act, sono stati elencati due soli criteri per esentare una società dal dover effettuare una revisione a Malta.

Il primo criterio prevede che tutti i soci dell’azienda siano azionisti qualificati. Il regolamento definisce gli azionisti qualificati come quelli che hanno ottenuto qualifiche classificate almeno al livello di MQF3, dove MQF sta per Malta Qualification Framework.

Il secondo e unico altro criterio richiede invece che l’azienda abbia un fatturato inferiore agli 80.000 euro annui. Se il primo esercizio contabile è invece più lungo di 12 mesi, il limite di 80.000 euro deve essere rimodulato su base proporzionale.

Va precisato che tale esenzione non è automatica ed è applicabile solo per i primi due esercizi. È responsabilità degli amministratori richiedere tale beneficio presentando una lettera al registro delle imprese maltesi per confermare che i criteri di cui sopra siano stati soddisfatti e che la società non si sta avvalendo di altre esenzioni. Questa lettera deve essere inviata entro i primi sei mesi dalla fine dell’anno contabile.

Poi non basterà che attendere la notifica della conferma dell’esenzione, che Malta ha voluto applicare per incentivare le nuove imprese a trasferire la propria sede nell’isola nella convinzione che le startup possano rappresentare la spina dorsale dell’economia del domani.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

L’incentivo fiscale per l’impiego di personale altamente qualificato

Lo sviluppo e l'espansione delle industrie basate sulla conoscenza richiedono la disponibilità di risorse umane. Tali risorse possono essere sviluppate attraverso l'istruzione e la...

Internazionalizzazione: l’incentivo per progetti di collaborazione

L'International Trade Promotion Incentive Scheme (ITPIS) mira a sostenere le imprese maltesi che desiderano internazionalizzare la propria attività, o che già esportano e vogliono...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata