Non è notizia di oggi che molte strutture tra le più moderne a Malta facciano ricorso all’ingegno e alla tecnologia “Made in Italy”. Un esempio recente arriva dalle ampie terrazze degli appartamenti sviluppati nel noto complesso residenziale “Laguna Porto Maso” di St Julian’s.

Il complesso si stende attorno ad un’ampia piscina privata, riempita con acqua di mare, e i terrazzamenti in questione permettono un accesso diretto alla stessa piscina dagli appartamenti realizzati al piano terra.

La progettazione delle 15 terrazze del Laguna Porto Maso, tutte diverse e dalle forme e dimensioni varie è stata sviluppata dall’ufficio tecnico interno alla M.M. Srl di Udine. Un continuo e costruttivo confronto con gli architetti fautori del progetto, ha permesso di sviluppare di volta in volta le soluzioni più semplici ed efficaci per la realizzazione delle stesse. 

Il taglio architettonico moderno del complesso, la voglia di utilizzare materiali innovativi accanto a quelli tradizionali dell’isola, le elevate prestazioni meccaniche e di resistenza chimica richieste in un ambiente fortemente corrosivo dovuto alla presenza di acqua di mare, con la possibilità di abbattere i costi di manutenzione delle strutture, hanno portato la committenza a scegliere convintamente i profili in FRP per la realizzazione delle strutture portanti delle terrazze. 

Ogni terrazza è racchiusa su due o tre lati da pareti o solette in calcestruzzo, mentre il lato rivolto verso la piscina è libero, per permettere all’acqua di penetrare al di sotto delle terrazze stesse ed essere visibile anche in alcuni punti del pavimento interno degli appartamenti. Solo uno o due pilastri in cemento sono presenti sul quarto lato per permettere l’appoggio delle travi principali in FRP.

I lavori eseguiti a Malta da questa – e altre – aziende italiane, dimostrano come l’isola del Mediterraneo possa offrire numerose opportunità di affari per chi sa lavorare sotto la spinta dell’innovazione e dell’ingegno, oltre che dell’incontrastato marchio del Made in Italy.