16.3 C
La Valletta
giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeFocusBlockchainDirigere un'azienda nell'era digitale: opportunità o rischi?

Dirigere un’azienda nell’era digitale: opportunità o rischi?

Direttori digitali per un’amministrazione digitale” è stato il tema di un recente dibattito organizzato dall’associazione IoD (Institute of Directors – Malta) presso The George a St Julian’s. L’appuntamento fa parte del ciclo di incontri “08:59 Club – A business breakfast for Directors”.

L’iniziativa ha offerto l’occasione per confrontarsi sul ruolo di dirigenti, amministratori e presidenti di aziende nell’epoca della trasformazione digitale, dove gli affari si sono evoluti esplorando nuovi mondi come quello dell’e-Commerce, dei sensori, delle app, della sicurezza informatica, della gestione dei dati e di quello che viene definito “Internet delle cose”.

Spesso i soggetti ai vertici di un’azienda non vedono queste innovazioni come una risorsa ma come una minaccia, che rischia di coglierli impreparati rispetto alle rapide evoluzione dei rispettivi settori e mettere in crisi la loro competitività. L’adattamento alle nuove tecnologie, dalla realizzazione dei prodotti all’organizzazione aziendale, richiede dei cambiamenti sostanziali dal punto di vista strutturale, culturale e operativo.

Molti dirigenti si sentono così sconfitti dalla ferocia del cambiamento tecnologico, dei rischi emergenti e di nuovi agguerriti concorrenti. Per questo necessitano di una migliore conoscenza dell’ambiente tecnologico, del suo potenziale impatto sulle diverse aree dell’azienda e della sua catena del valore, e di come il digitale può rinnovare le strategie esistenti e per stimolare nuove necessità.

Nel corso del dibattito sono intervenuti, con esempi di successo, Simon Azzopardi, direttore esecutivo della startup Sherpa e presidente dell’associazione Silicon Valletta; Elisa Krantz, fondatrice della società di consulenza per botique Baton & Baton; e Chris Knights, co-fondatore di Choosemalta.com, un sito di prenotazione online di voli e hotel a Malta.

Nel frattempo per guardare in faccia i cambiamenti a Malta si punta anche sulla formazione. Come quella offerta da MACTT, Mediterranean Academy of Culture, Technology and Trade, che per il 2020 ha lanciato quattro percorsi di alta formazione in ambito tecnologico. Gli argomenti sono: Blockchain and IT Innovation Expert, Blockchain and IT Innovation Manager, Expert Software Development & IoT, Manager Software Development & IoT. Per maggiori informazioni consultare il seguente link: https://www.mactt.eu/product-category/technology-courses/

Sottoscrivi la nostra newsletter

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

Global Growth: nuovo bando per l’export

Sono aperte le domande del Programma "Global Growth" per il 2022, promosso da TradeMalta e destinato a sostenere l'export delle imprese maltesi. Le aziende che...

Rilanciati i prestiti agevolati per le aziende

Il governo di Malta rilancerà un programma di prestiti agevolati con l'obiettivo di sostenere l'industria manifatturiera e dei servizi a investire in nuovi progetti...

ITPIS: il sostegno per l’internazionalizzazione da Malta

L'International Trade Promotion Incentive Scheme (ITPIS) mira a sostenere le imprese maltesi che vogliono internazionalizzare la loro attività, o che stanno già esportando e desiderano promuovere un prodotto o un servizio in un nuovo mercato.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata