sabato, Novembre 26, 2022
spot_imgspot_img
HomeTurismoAprire un B&B a Malta e Gozo: investimento facile e sicuro

Aprire un B&B a Malta e Gozo: investimento facile e sicuro

Il boom del turismo al centro del Mediterraneo, pronto a ripartire dopo l'emergenza coronavirus, è accompagnato dalla ricerca di alloggi privati.

Il sogno di molte persone che aspirano a lavorare autonomamente è quello aprire un B&B, magari sfruttando alcuni incentivi previsti per questa attività sia a livello comunitario che nazionale nei diversi Stati membri dell’UE. Aprire questa attività a Malta può essere conveniente per una serie di ragioni. Anzitutto i numeri del turismo nazionale, che da anni (senza considerare l’emergenza coronavirus) sono in continua crescita: un turismo non solo estivo e balneare, ma sempre più diversificato, che punta sulla storia, la cultura, lo spettacolo e lo sport per attirare visitatori tutto l’anno.

Basta guardare ai numeri del NSO, l’ufficio nazionale di statistica maltese. I visitatori in entrata registrati nei primi nove mesi del 2019 sono stati pari a 2.135.425 con un aumento del 4,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018 (nonostante la spinta di Valletta Capitale Europea della Cultura). Le notti totali trascorse da turisti e uomini d’affari sono aumentate del 2,9 per cento, raggiungendo quota 15,2 milioni, e la spesa turistica totale è stata stimata in quasi 1,8 miliardi di euro, cresciuta del 4,2 per cento in un anno.

Allo stesso tempo, nonostante la crescita considerevole delle persone che cercano alloggio nelle due isole maltesi, lo scorso anno i grandi alberghi avevano registrato un calo inaspettato delle prenotazioni: per la precisione un -5,5% nei primi tre mesi del 2019, rispetto a un vero boom di prenotazioni in farm house, appartamenti o in bed & breakfast, a dimostrazione che gli alloggi messi a disposizione dai privati richiamano sempre di più l’attenzione di chi arriva nell’isola.

Un altro vantaggio che Malta e Gozo possono offrire per investire in un B&B è la burocrazia semplificata, che consente di realizzare il proprio traguardo con procedure semplici e in breve tempo, e una serie di agevolazioni sul piano economico.

Cosa sapere allora per pianificare un investimento in “accomodation” a Malta? Prima di tutto, per avere informazioni dettagliate o una consulenza specifica è possibile contattare gli uffici di Malta Business compilando il seguente form:

Ma accenniamo in breve alcune note da tenere in considerazione.

L’ente competente di riferimento, che raccoglie le richieste e concede licenze in questo settore, è la MTA (Malta Tourism Authority).

Le attività riconosciute dalla legge maltese in materia di accomodation sono di due tipi:

  • Holiday Premises Regulations: una casa vacanza indipendente rispetto al domicilio del gestore che può essere classificata in “Standard”, “Comfort” e “Superior” a seconda dei servizi messi a disposizione del cliente. Il riconoscimento e le condizioni sono disciplinate dal seguente regolamento: http://justiceservices.gov.mt/DownloadDocument.aspx?app=lom&itemid=10624&l=1

La richiesta di una licenza a MTA deve essere accompagnata dalla costituzione di una ditta individuale. Basta aprire una semplice partita IVA, richiedendo un VAT number (numero di P.I.), un tax number (codice fiscale), e un social security number (numero di previdenza sociale per il versamento dei contributi).

Malta Business può gestire per conto dell’investitore tutte le procedure necessarie, ma soprattutto fornire una consulenza strategica per studiare le migliori opportunità offerte dal mercato e un modello di business adeguato. Ti aspettiamo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

UK abbandona Erasmus+. Grande opportunità per Malta.

Ormai è ufficiale, la perdita dell'accesso del Regno Unito al programma Erasmus+ dopo la Brexit ha suscitato tristezza e rabbia diffuse nel Regno Unito.  Le...

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

L’incentivo fiscale per l’impiego di personale altamente qualificato

Lo sviluppo e l'espansione delle industrie basate sulla conoscenza richiedono la disponibilità di risorse umane. Tali risorse possono essere sviluppate attraverso l'istruzione e la...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata