Dopo la Camera di Commercio, anche la Camera delle PMI di Malta ha consegnato al Governo le sue proposte sul Budget 2021, la grande manovra di bilancio che sarà approvata a fine anno e includerà gli interventi in campo economico per il prossimo anno.

In premessa al documento, il Presidente della Camera delle PMI Paul Abela afferma che le imprese auspicavano maggiore stabilità per l’anno 2020, dopo che Malta aveva attraversato mesi molto turbolenti sul fronte politico alla fine del 2019. Ma l’emergenza coronavirus ha colpito pesantemente il mondo intero, senza risparmiare l’isola del Mediterraneo.

Secondo Malta Chamber of SME’s il Budget 2021 deve garantire un pacchetto finanziario che possa dare sostegno alle imprese fino al termine dell’emergenza Covid, e che le aiuti a ricostruire la loro forza per poter dare un nuovo impulso all’economia maltese senza il bisogno di aiuti in arrivo dallo Stato.

Per sviluppare il tuo progetto di business affidati alla consulenza di Malta Business Agency. Contatta i nostri uffici compilando il seguente form:

 

Ecco le proposte presentate dalla Camera delle PMI:

  • Riduzione dell’imposta sugli utili delle imprese al 20% per i primi 100.000 euro, al fine di lasciare maggiore liquidità nelle casse delle aziende
  • Riduzione dell’Iva al 10% rispetto all’attuale 18% e l’estensione delle aliquote IVA speciali per le imprese più colpite dalla pandemia. Analogamente a quanto hanno fatto altri paesi, la riduzione delle aliquote IVA favorirà l’aumento dei consumi
  • Rimozione del SISA (imposta sui consumi) per tutte le merci che non portano il contrassegno di identificazione dell’accisa
  • Supplemento Covid sugli stipendi prorogato fino a marzo 2021
  • Rilancio dei voucher con la ridistribuzione di un altro giro di buoni da 100 euro
  • Crescita del sostegno finanziario con la proroga della moratoria sui rimborsi bancari per altri 6 mesi e l’abbuono di interessi del 2,5% da estendere a tutti i prestiti legati a nuovi investimenti
  • Nuovi programmi di occupazione e formazione interamente finanziati per facilitare le aziende nell’integrazione dei dipendenti o nel loro reinserimento dopo l’emergenza
  • Programmi di sostegno al Commercio elettronico, e in particolare un regime di sovvenzioni che aiuti le imprese a coprire i costi legati alla costruzione di un sito web performante
  • Estendere i benefici di MicroInvest
  • Abolire l’imposta di successione sulla causa mortis per le aziende familiari
  • Ottimizzare i collegamenti con Gozo e la crescita sostenibile dell’isola sorella.