Lavoro

EURES Malta, avvia le selezioni per 100 Infermieri

Il Ministero della Salute maltese, attraverso la rete Eures Malta, ha avviato la selezione di 100 infermieri con contratto di lavoro a tempo determinato e pieno.

Per potersi candidare è necessaria la Laurea in Scienze Infermieristiche (EQF 6) inoltre per la registrazione necessaria per lavorare come infermieri gli interessati dovranno essere registrati presso il proprio Collegio IPASVI competente, poi prima di poter iniziare a lavorare a Malta presso il “Council of Nurses & Midwifery” di Malta, in base alla direttiva europea n. 55/2013.

E’ richiesta la conoscenza della lingua inglese ed il livello prevede varie ipotesi:

a) Prova che la qualifica di infermiere sia stata conseguita in lingua inglese;

b) Livello IELTS 6 o GCSE/Cambridge: livello C o TOEFL (IBT): 60/80 o CEFR: B2

c) Prova di aver effettuato almeno 6 mesi di esperienza di lavoro come infermiere in un Paese dove l’inglese sia la lingua principale.

(in assenza di quanto sopra potrà essere richiesto al candidato di effettuare un test di lingua inglese)

Inoltre è necessario un attestato di buona condotta: documento rilasciato in Italia da parte del Ministero della Salute

Le condizioni di lavoro previste sono le seguenti: a Tempo Determinato solo per il periodo di prova, fino a 12 mesi (EFQ 6) in base al titolo di studio posseduto, poi il contratto potrà essere stipulato a tempo indeterminato ( T.I.)

a) Gli infermieri assunti dovranno completare con successo un corso professionale nel settore sanitario in lingua maltese organizzato dall’Università di Malta entro il primo anno di assunzione

b) Gli anni di lavoro svolti come infermiere in uno dei Paesi dell’UE, come dipendente del servizio pubblico, saranno valutati per la progressione della carriera e gli aumenti salariali

Per partecipare alle selezioni, occorre inviare il CV e lettera motivazionale, in inglese, all’indirizzo di posta elettronica: eures.recruitment.jobplus@gov.mtindicando nell’oggetto: “nurses” rif. n. 331355, entro il 2 aprile 2018.

Per saperne di più scarica la locandina informativa qui 

 

info autore

Redazione