giovedì, Giugno 20, 2024
spot_imgspot_img
HomeGeneraleFitch Ratings conferma, per il 2023, il rating 'A+' di Malta con...

Fitch Ratings conferma, per il 2023, il rating ‘A+’ di Malta con outlook stabile

L’agenzia di rating Fitch Ratings ha confermato il rating del debito in valuta estera a lungo termine di Malta a “A+” con outlook stabile. La decisione di Fitch Ratings si basa sui punti di forza dell’economia maltese, tra cui il suo elevato reddito pro capite e il forte record di crescita pre-pandemia, insieme a una significativa riduzione del debito.

Tuttavia, questi punti di forza sono bilanciati dalle sfide che l’economia maltese deve affrontare, come le piccole dimensioni del paese, l’elevata vulnerabilità agli sviluppi esterni, un ampio settore bancario e un recente deterioramento delle finanze pubbliche con ampi disavanzi fiscali

Analizziamo adesso i dettagli delle sfide e delle opportunità dell’economia maltese, come previsto da Fitch Ratings, nonché le implicazioni per il rating del credito del paese.

Crescita del paese secondo Fitch Ratings

L’economia maltese ha registrato buoni risultati negli ultimi anni, con un reddito pro capite elevato e forti tassi di crescita prima della pandemia. Nel 2022, l’economia maltese ha continuato a espandersi rapidamente, sovraperformando il resto dell’Unione europea (UE) se si escludono i dati gonfiati del PIL irlandese. La crescita del paese è stata trainata principalmente dagli investimenti, sebbene sia stata fortemente influenzata dall’acquisizione di attrezzature aeronautiche importate. Ciononostante, i consumi privati sono rimasti solidi nel 2022, sostenuti dall’accumulo di risparmi passati e da condizioni favorevoli del mercato del lavoro.

I settori del gioco online, dell’informazione e della tecnologia (ICT) e dei servizi professionali del paese sono stati i principali motori di crescita, mentre il settore delle costruzioni ha subito una contrazione piuttosto brusca. È proseguita anche la ripresa del settore turistico, riducendo il divario degli arrivi turistici rispetto al 2019 a circa il 17% nel 2022.

Fitch Ratings prevede che la crescita a Malta rallenterà al 3,5% nel 2023 a causa del previsto rallentamento economico dei principali partner commerciali di Malta e di una moderazione degli indicatori economici. Tuttavia, la crescita sarà vicina al potenziale nel 2024, raggiungendo il 3,7%. La revoca delle restrizioni di viaggio internazionali ha contribuito a sostenere il ritorno dei lavoratori stranieri, aumentando ulteriormente i consumi interni e la crescita potenziale, alleviando in qualche modo le carenze strutturali di offerta di manodopera.

I rischi da considerare per i prossimi anni

Nonostante la forte performance economica di Malta, ci sono alcuni rischi che devono essere considerati. Le piccole dimensioni del paese lo rendono altamente vulnerabile agli sviluppi esterni e il suo grande settore bancario pone dei rischi. Inoltre, il recente deterioramento delle finanze pubbliche, con ampi disavanzi di bilancio, ha portato a un forte aumento del moderato onere del debito pubblico, che è fonte di preoccupazione per il rating del credito del paese.

I livelli di inflazione a Malta sono rimasti relativamente contenuti rispetto ad altri paesi dell’UE, ma l’inflazione importata dai prezzi dei prodotti alimentari e delle costruzioni ha influenzato l’economia del paese. Il governo si è impegnato a limitare l’aumento dei prezzi dell’elettricità e del carburante per aiutare a controllare l’inflazione. Fitch Ratings prevede che l’inflazione si modererà in qualche modo al 4,9% nel 2023 man mano che i prezzi alimentari si normalizzeranno e le pressioni internazionali sui prezzi diminuiranno, ma l’inflazione salariale aumenterà con un certo ritardo.

Il deficit fiscale di Malta si è ridotto nel 2022 a causa di fattori di compensazione come i sussidi energetici e alimentari, le revisioni ad hoc della spesa pubblica e la continua eliminazione graduale della spesa per Covid-19. Tuttavia, il disavanzo 2023 dovrebbe raggiungere il 5,4% del PIL, superando la mediana “A” del 4,1%.

Il pacchetto di salvataggio della Commissione europea per la compagnia aerea statale Air Malta e la tempistica e il costo totale di qualsiasi aiuto di Stato alla compagnia aerea rimangono sconosciuti, creando incertezze fiscali. La mancanza da parte del governo di una chiara strategia di uscita dall’attuale politica dei prezzi fissi crea anche rischi per il costo futuro dei sussidi energetici.

Leggi il report completo cliccando qui.

Per restare aggiornato continua a seguire il portale Maltabusiness.it e per richiedere informazioni più dettagliate o ricevere una consulenza ad hoc compila il seguente form.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata