Un simbolo di Londra sta per lasciare il segno tra le strade maltesi: si tratta dell’elegante taxi inglese, pronto ad approdare nell’isola dopo l’accordo raggiunto dalla società automobilistica maltese GasanZammit Motors Ltd con la prestigiosa LEVC – London Electric Vehicle Company.

Come riporta Malta Today, la compagnia britannica, di proprietà del gruppo cinese Geely, aprirà un nuovo mercato a livello locale, nell’ambito di un programma di espansione che coinvolge l’Europa, il Medio Oriente e l’Asia. Negli ultimi anni, la società internazionale si è trasformata da un produttore di taxi tradizionali a una società di mobilità verde, producendo una gamma più ampia di veicoli commerciali elettrici che si distinguono per affidabilità, efficienza, convenienza e alta qualità.

Siamo entusiasti di dare il benvenuto a LEVC a Malta e di essere l’importatore e rivenditore ufficiale del taxi range-extender di costruzione britannica. Senza dubbio, l’arrivo di questo veicolo stabilirà nuovi standard per il mercato dei taxi e delle navette di trasporto, deliziando i passeggeri e gli autisti” ha detto Stefan Deguara, CEO di GasanZammit Motors Ltd.

A Malta, negli ultimi anni, il governo ha lanciato un programma di incentivi per favorire la circolazione di mezzi di trasporto sostenibili. Per il 2020, i fondi stanziati per questo programma di incentivazione sono aumentati a 3,5 milioni di euro, con l’obiettivo di sostenere l’ambiente attraverso veicoli più ecologici. Lo schema menzionato include nuovi taxi o veicoli passeggeri accessibili alle sedie a rotelle.

Un’auto taxi LEVC offre ai conducenti e ai proprietari di flotte i vantaggi delle auto tradizionali abbinati a un propulsore elettrico che offre 80 miglia (130 km) di autonomia elettrica pura e un’autonomia totale di 377 miglia (600 km) grazie all’estensione dell’autonomia a bordo.

L’espansione di LEVC crescerà ulteriormente sempre quest’anno, verso gli ultimi mesi, con il lancio successivo di un nuovo furgone elettrico per il trasporto di gruppi i passeggeri.