Il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Ian Borg, ha visitato l’incrocio della rotonda di Gort Street a Paceville, dove sono in corso lavori per un investimento da 1,5 milioni di euro finalizzato a migliorare la sicurezza e l’accesso in questo punto cruciale per la viabilità della zona.

Il progetto dell’incrocio di Gort Street comprende corsie di avvicinamento a rotatorie più sicure, spazi migliori per mezzi di trasporto sostenibili e nuove piazzole per gli autobus in grado di ospitare più di un mezzo. I sentieri che portano alle fermate degli autobus sono stati ricostruiti, mentre gli attraversamenti pedonali saranno realizzati ex novo. Il progetto compren anche nuovi servizi sotterranei, un nuovo sistema di illuminazione per le carreggiate e percorsi pedonali.

Quello della rotatoria di Gort Street è l’esempio di un progetto integrato che non prende in considerazione solo l’efficienza e la sicurezza dei veicoli, ma anche dei mezzi di trasporto sostenibili, dei mezzi del trasporto pubblico e dei pedoni. “Il nostro impegno nel potenziamento delle infrastrutture non si ferma. Non può fermarsi perché abbiamo tanto da portare a termine per assistere a un miglioramento tangibile della qualità della vita delle persone” ha affermato il Ministro.

Dopo i lavori su Gort Street e quelli realizzati lo scorso anno a Spinola, un altro investimento di 1,6 milioni di euro è in corso nelle vicinanze dello svincolo di St Andrew’s Road Junction, mentre per il futuro è in programma un investimento multimilionario sul progetto “Pembroke-St Julian’s Connection Project“, una nuova arteria di collegamento veloce lungo la direttrice principale tra i due paesi che permetterà ai veicoli un transito diretto evitando incroci, semafori, rotatorie e attraversamenti.