martedì, Aprile 16, 2024
spot_imgspot_img
HomeTecnologiaMDIA in campo per dare a Malta una giurisdizione sicura nelle nuove...

MDIA in campo per dare a Malta una giurisdizione sicura nelle nuove tecnologie

Malta deve restare un Paese all’avanguardia nel campo delle nuove tecnologie grazie all’efficacia dei suoi strumenti digitali aventi valore giuridico: è questo l’appello lanciato da Joshua Ellul, Presidente della Malta Digital Innovation Authority (MDIA), fiero della posizione assunta dal Paese negli ultimi anni come apripista e modello per diverse legislazioni sull’innovazione digitale in ambito internazionale.

La MDIA è un’autorità del Governo maltese costituita allo scopo di promuovere e sviluppare tutte le soluzioni e i servizi che utilizzano tecnologie innovative attraverso la promozione e lo sviluppo del settore da raggiungere grazie al pieno riconoscimento e regolamentazione delle soluzioni e servizi innovativi. In pratica, ha il compito di garantire che siano posti in essere degli standard per la protezione dei consumatori e degli investitori.

In un’intervista rilasciata alla fine del 2020 al magazine The Malta Business Observer, il Presidente ha tracciato la missione della MDIA per i prossimi anni: aumentare i livelli di sicurezza e garanzie in ambito tecnologico a favore dei consumatori e delle stesse imprese per i prossimi anni grazie alla piena operatività dei cosiddetti “smart contracts” o contratti intelligenti, ossia accordi basati su tecnologie innovative che consistono in un protocollo computerizzato, o più semplicemente accordi conclusi in tutto o in parte in forma elettronica. Questo tipo di contratto per avere piena efficacia e garantire operatività al sistema deve essere automatizzabile ed eseguibile da un codice informatico, sebbene alcune parti dello stesso possano necessitare di input e controllo umano e può comunque venir eseguito tramite metodi legali ordinari o da una commistione degli stessi.

Il compito di un’autorità di vigilanza nazionale è proprio quello di garantire un sistema ben controllato e regolamentato, che trasmetta la necessaria tranquillità a chi vi opera al suo interno, e che sia capace allo stesso tempo di funzionare ad elevati standard di qualità” ha rimarcato Joshua Ellul.

A tale scopo l’autorità di vigilanza sull’economia digitale ha sviluppato delle apposite linee guida per la Blockchain, e ora sta lavorando all’Intelligenza Artificiale. A dimostrazione che il governo maltese ha agito in maniera rapida ed efficiente per consentire a chi opera nel campo delle tecnologie più innovative di godere di un panorama giuridico chiaro ed affidabile.

Malta Business Agency è al tuo fianco per sviluppare progetti di business in ambito tecnologico e digitale.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata