lunedì, Febbraio 6, 2023
spot_imgspot_img
HomeLavoroNuovi aiuti Covid per gli stipendi basati sulle perdite di fatturato

Nuovi aiuti Covid per gli stipendi basati sulle perdite di fatturato

Il Governo maltese rinnova il regime di aiuti per il pagamento dei salari nei confronti delle imprese colpite dall’emergenza coronavirus, ma lo farà sulla base delle perdite subite, che dovranno essere dimostrate attraverso le dichiarazioni del fatturato ai fini IVA nel 2020 rispetto agli stessi periodi dell’anno precedente.

La nuova misura è stata illustrata di recente in una conferenza stampa congiunta alla presenza del ministro dell’Energia e delle Imprese, Miriam Dalli, e dell’amministratore delegato di Malta Enterprise Kurt Farrugia.

Gli aiuti per il pagamento degli stipendi, che nel corso di un anno difficile hanno salvaguardato l’occupazione maltese, non faranno più riferimento a degli allegati fissi che ripartivano le aziende per categorie, assegnando a ciascuna delle quali il diritto ad un importo mensile prestabilito per ciascun lavoratore.

Ora si guarda a chi è stato più o meno colpito dagli effetti delle restrizioni dovute alla pandemia. Ecco come:

  • Le aziende che hanno avuto un calo di fatturato in termini di vendite pari o superiore al 55% riceveranno l’intero supplemento salariale, cioè 800 euro per ciascun dipendente
  • Riduzione del fatturato dal 45% al 54%: 640 euro
  • Riduzione del fatturato dal 35% al 44%: 480 euro
  • Riduzione del fatturato dal 25% al 34%: 320 euro
  • Riduzione del fatturato dal 25% al 10%: 160 euro

Le aziende che invece hanno ottenuto risultati migliori o hanno subito una perdita di vendite inferiore al 9% nell’ultimo anno non potranno più beneficiare dell’integrazione salariale, indipendentemente dal settore in cui operano.

Le imprese che invece hanno dovuto cessare l’attività riceveranno un’integrazione pari al salario pieno.

Ci sono infine alcune imprese che sono esenti da IVA, per le quali è difficile avere una determinazione certificata delle perdite: in questo caso le integrazioni salariali faranno riferimento agli stessi allegati previsti lo scorso anno.

Per accedere agli aiuti legati all’emergenza Covid garantiti dal Governo maltese affidati al supporto di Malta Business Agency.

  • Contattaci

     
  • DISCLAIMER

    Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

    Caterina Passariello
    Caterina Passariello
    Presidente della Camera Canadese in Italia, un'associazione no-profit che mira a rafforzare le relazioni tra aziende e professionisti canadesi e italiani. Capo d'Istituto della Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade di Malta. Consulente aziendale e project manager con specializzazione nei processi di internazionalizzazione delle imprese. Laurea magistrale in Ingegneria gestionale, con una tesi su come cambia la tracciabilità della supply-chain con la Blockchain, con particolare attenzione alla Supply-Chain agroalimentare. Interessato a internazionalizzazione, blockchain, dlt, smart contract.
    Siamo partner dispot_img
    spot_img
    spot_img

    Lo schema di finanziamento MicroInvest, esteso per il 2023

    Lo schema MicroInvest, gestito da Malta Enterprise, viene esteso alle imprese che investono in sistemi per supportare i clienti con disabilità.

    UK abbandona Erasmus+. Grande opportunità per Malta.

    Ormai è ufficiale, la perdita dell'accesso del Regno Unito al programma Erasmus+ dopo la Brexit ha suscitato tristezza e rabbia diffuse nel Regno Unito.  Le...

    LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

    l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

    speciale finanziamenti
    Scopri le novità nella sezione dedicata