Un dipendente assunto da una società di Ship Management maltese può beneficiare di agevolazioni fiscali sul reddito da lavoro. Dopo la rivisitazione della legge sull’imposta sul tonnellaggio rivolta alle società di gestione navale che offrono servizi tecnici e/o di gestione dell’equipaggio, la nuova misura ha rafforzato ulteriormente la posizione di Malta per attirare gestori e player navali internazionali a stabilirsi nell’isola del Mediterraneo.

La legislazione di riferimento introduce nuove regole ed è contenuta nella sezione Qualifying Employment in Maritime Activities and the Servicing of Offshore Oil and Gas Industry Activities (Personal Tax) Rules” (Legal Notice 140 of 2018 and 209 of 2019)“.

Le regole si applicano ai cittadini dello SEE e svizzeri, nonché ai cittadini di paesi terzi.

Per conoscere le opportunità nel settore nautico richiedi una consulenza agli uffici di Malta Business Agency compilando il seguente form:

 

Il Regolamento ha introdotto un’aliquota d’imposta forfettaria del 15% sul reddito da lavoro delle persone occupate in determinate posizioni, come elencato nell’Allegato normativo. Le posizioni qualificanti includono quella dell’ amministratore delegato, il direttore tecnico, il dirigente di equipaggio, la persona designata a terra e sovrintendente tecnico.

Queste posizioni potranno beneficiare delle aliquote fiscali agevolate se le imprese saranno in possesso di un documento di conformità (DOC) e/o di una licenza per i servizi di reclutamento e collocamento marittimo. Inoltre, l’occupazione ammissibile a bordo delle navi potrà essere accettata anche in base a determinati criteri operativi della nave su cui viene impiegato l’equipaggio.

I dipendenti che desiderano avvalersi dell’aliquota fiscale di vantaggio devono ricevere un reddito non inferiore a € 65.000 all’anno, escluso il valore annuo di eventuali benefit accessori. Non saranno addebitate ulteriori imposte sui redditi derivanti da un contratto di lavoro qualificato superiore a € 5.000.000 l’anno.

In aggiunta a quanto sopra, le persone che desiderano beneficiare dell’aliquota fiscale agevolata, devono soddisfare una serie di altre condizioni e requisiti stabilite dalla normativa, come ad esempio, quelle di svolgere le loro funzioni a Malta, non essere domiciliati a Malta, essere in possesso di un’assicurazione per malattia contro tutti i rischi normalmente assicurati per i cittadini maltesi, sia per loro stessi che per i membri della loro famiglia.

Le regole sono applicabili per un periodo massimo di dieci anni per i cittadini EEA e svizzeri e per nove anni per i cittadini di paesi terzi.