domenica, Maggio 19, 2024
spot_imgspot_img
HomeFocusUna formazione che va incontro al lavoro

Una formazione che va incontro al lavoro

Le imprese a Malta possono contare su una forza lavoro locale ben qualificata ad ogni livello grazie ad un sistema scolastico di qualità e a un’offerta di formazione universitaria tra le più avanzate a livello europeo.

Il sistema scolastico maltese si fonda sul modello britannico, con una obbligatorietà che va dai 5 ai 16 anni e una suddivisione in 3 distinti gradi:

  • Istruzione Primaria (dai 5 agli 11 anni) obbligatoria
  • Istruzione Secondaria (dagli 11 ai 16 anni) obbligatoria
  • Istruzione Terziaria o formazione universitaria (dai 16 in poi) non obbligatoria.

Il primo avvicinamento degli alunni al mondo del lavoro avviene con il percorso secondario, che prevede l’ingresso ai Junior Lyceums/Secondary Schools –di una durata di 5 anni, organizzati in due cicli. Nei Junior Lyceums, i primi due anni sono dedicati all’orientamento e gli ultimi tre alla specializzazione, con l’obiettivo di dare il tempo allo studente per prendere una decisione consapevole sugli studi da intraprendere. Un ordine inverso è previsto invece nelle Secondary Schools. A 16 anni, terminata la scuola dell’obbligo, ciascun studente dovrà sostenere un esame chiamato Secondary Education Certificate (SEC), corrispondente al Diploma di Maturità.

Dopo i 16 anni arriva quindi il momento di una scelta importante:

– L’Educazione Secondaria Superiore (dai 16 anni ai 18) si svolge nel Junior College o in degli istituti secondari superiori privati. Il Junior College prepara in due anni al Matriculation Certificate Examination, necessario per accedere all’Università, che prevede un esame a livello nazionale organizzato dal Matriculation and Secondary Education Certificate (MATSEC) Board dell’Università di Malta

– L’Educazione Secondaria Superiore di Formazione Professionale (dai 16 ai 18) si svolge al MCAST (Malta College of Arts, Science and Technology), composto da 9 istituti: arte e design, servizi comunitari, istituto marittimo, ingegneria meccanica, commercio agrario, ingegneria elettrica e elettronica, azienda e commercio, ingegneria della costruzione. Tutti questi corsi possono essere svolti in forma di apprendistato, alternando formazione in aula a quella in azienda, e portano al conseguimento del Macst Foundation Certificate (diploma professionale).

L’ITS (Institute of Tourism Studies) forma gli impiegati, i quadri dirigenti e i tecnici nei mestieri del campo alberghiero e del turismo.

E per finire, arriva l’Università, un vero punto di forza perché finanziata con fondi pubblici e più che gratuita: gli studenti infatti ricevono anche uno stipendio e un’indennità per spese scolastiche. L’Università di Malta prevede tre livelli: Bachelor (la nostra Laurea Triennale), Master (la nostra Specialistica) e PhD (dottorato). Degli 11.000 studenti iscritti, ben 650 sono stranieri e provengono da ben 77 Paesi. Ogni anno si laureano circa 3000 studenti.  Gli studenti stranieri possono risiedere al Malta University Residence, situato ad appena tre chilometri dal Campus universitario e ad esso ben collegato da una navetta gratuita.

L’Università di Malta basa i corsi e la formazione su standard europei e per questa ragione può richiedere ed utilizzare fondi comunitari. Dispone inoltre di molti corsi formativi anche post-laurea, master e facile introduzione al lavoro.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata