domenica, Gennaio 29, 2023
spot_imgspot_img
HomeFiscalitàReati fiscali: il governo estende i termini di prescrizione

Reati fiscali: il governo estende i termini di prescrizione

Il Governo maltese ha esteso i tempi di prescrizione dei reati fiscali: polizia e autorità giudiziarie avranno più tempo per indagare e perseguire questi illeciti. La mossa dell’esecutivo rientra nel piano individuato per far rimuovere Malta dalla lista grigia del FATF-GAFI in tempi brevi.

Attualmente, i reati fiscali hanno un periodo di prescrizione di due anni, il che significa che la polizia e il fisco hanno 24 mesi per intraprendere un’azione giudiziaria contro i presunti colpevoli prima che il reato diventi non perseguibile.

Il governo sta progettando di pubblicare un avviso legale per allargare questa finestra di perseguibilità ad almeno cinque anni, ma si discute anche in merito alla possibilità di arrivare fino a otto anni.

Anche le pene per gli evasori fiscali saranno aumentate di “migliaia di euro”, anche se le cifre esatte sono ancora in via di definizione, come riferito al Times of Malta da una fonte interna al governo.

Le riforme proposte non saranno comunque retroattive: questo significa che saranno valide solo per i crimini commessi dopo la loro approvazione.

In seguito all’approvazione di questa riforma, Malta è pronta a presentare al GAFI, già il mese prossimo, un primo resoconto di azioni messe a punto per uscire dalla lista grigia, e liberarsi dalla definizione di “giurisdizione finanziaria non attendibile”.

Va ricordato che il Governo maltese, da subito, ha pienamente collaborato con il FAFT per rafforzare le politiche di contrasto al crimine finanziario e ai truffatori fiscali, oltre che per rendere più trasparenti i beneficiari finali di ogni azienda.

Fonti del dipartimento fiscale hanno avuto l’incarico di aumentare il numero di indagini fiscali, e di materiale da consegnare alla polizia per ulteriori indagini. Ma proprio per fare questo serve estendere, quanto prima, anche i tempi di investigazione.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

Lo schema di finanziamento MicroInvest, esteso per il 2023

Lo schema MicroInvest, gestito da Malta Enterprise, viene esteso alle imprese che investono in sistemi per supportare i clienti con disabilità.

UK abbandona Erasmus+. Grande opportunità per Malta.

Ormai è ufficiale, la perdita dell'accesso del Regno Unito al programma Erasmus+ dopo la Brexit ha suscitato tristezza e rabbia diffuse nel Regno Unito.  Le...

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata