Economia

Cannabis terapeutica: 110 milioni investiti a Malta

Foglie di cannabis
Redazione
Scritto da Redazione

Malta ha trovato un nuovo settore per dare una nuova spinta alla crescita economica, che potrebbe aumentare fino al 30% le esportazioni.

Condividi l'articolo

L’isola corre infatti veloce lungo la strada della ricerca e della produzione di cannabis per uso medico e terapeutico.

L’apertura del Governo al nuovo settore sta trovando un notevole riscontro tra i nuovi investitori: già 20 progetti di impresa sono stati approvati da Malta Enterprise.

Si tratta di investimenti per un valore totale di 110 milioni di euro, che potrebbero assicurare fino a 700 posti di lavoro e far incrementare l’export nazionale di 900 milioni di euro entro il 2022.

Il progetto pronto ad aprire questa nuova era della produzione di cannabis a Malta dovrebbe essere quello di MGC Pharmaceuticals, che investirà 11 milioni di euro per operare con la sua attività nella zona industriale di Hal Far, lanciando inizialmente una trentina di offerte di lavoro.

Altre aziende che hanno incassato l’approvazione del progetto e che sono pronte ad avviare la loro attività, a ruota, sono Supreme, Aurora, Aphria, Columbia Care, MPXI, Wayland, Alvit e Panaxia.

Malta è il primo paese dell’Unione Europea che ha offerto a produttori e ricercatori un quadro normativo adeguato: ora è pronta a raccoglierne i frutti.

Per chi abbia interesse a costruire e presentare nuovi progetti di impresa, anche in questo settore, Malta Business propone un servizio di affiancamento completo. Per chiedere maggiori informazioni o una consulenza ad hoc compila il seguente form:

Condividi l'articolo

info autore

Redazione

Redazione