E’ ormai giunto alla sua fase conclusiva il progetto ENISIE, che grazie ai fondo europeo Interreg Malta-Italia ha supportato la crescita e la competitività di imprese ad alto tasso di innovazione in ambito sociale.

Venerdì 6 Marzo si è svolto a questo proposito un incontro presso il Malta Life Sciences Park per fare il punto della situazione, che ha visto la partecipazione del sottosegretario ai Fondi Europei, Zrinzo Azzopardi. Dal quale è arrivato un messaggio chiaro: “Il profitto deve avere uno scopo: l’economia gira intorno alle persone, e non viceversa”.

A fargli eco sono stati anche Clifton Grima, sottosegretario alle politiche giovanili, allo sport e al volontariato (“Anche le associazioni di volontariato devono guardare all’innovazione per far fronte alle nuove sfide globali e aumentare il loro impatto nella società sperimentando nuove modalità di intervento”) e l’ex parlamentare europeo Alex Agius Saliba (“Le innovazioni in ambito sociale e lo sviluppo dei rapporti con le comunità sono un fattore determinante per la crescita del business”). 

Di grande significato sono state quindi le parole di Caterina Passariello, Project Manager di Malta Business, che ha condiviso con i presenti un esempio di gruppo aziendale che guarda con particolare attenzione all’ambito sociale e alle relazioni grazie all’attività svolta con l’agenzia di consulenza alle imprese e con il partner MACTT (Mediterranean Academy of  Culture, Technology and Trade).

Questo il messaggio finale arrivato da Caterina Passariello: “Le imprese, per crescere ai giorni nostri, non devono limitarsi a guardare ai soli profitti da realizzare nel breve o nel lungo periodo, ma anche al loro impatto sociale, all’acquisizione di un ruolo nella società che le circonda, alla valorizzazione delle risorse umane interne e al coinvolgimento delle proprie comunità di riferimento per valorizzare le persone e costruire intorno ad esse progetti, prodotti e servizi. Serve inoltre dialogare, collaborare, costruire ponti e reti. E soprattutto, credere nel potenziale che ogni essere umano può mettere a disposizione di una crescita armoniosa della nostra società“.