16.3 C
La Valletta
giovedì, 9 Dicembre 2021
HomeStart upI KNOW: ponte Italia-Malta per sostenere startup e PMI

I KNOW: ponte Italia-Malta per sostenere startup e PMI

E’ giunto a conclusione il progetto di cooperazione Interreg V-A Italia-Malta I KNOW – Interregional Key Networking for Open innovation empoWerment, i cui risultati sono stati presentati nel corso di una conferenza di chiusura che ha calato il sipario su un percorso lungo tre anni che ha avuto l’obiettivo costruire un ponte fra Italia e Malta nel dare risalto alle start up e alle piccole e medie imprese.

Ad aprire i lavori Sebastiano Di Stefano, Project Manager del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, che ha riepilogato le attività svolte nel corso dei tre anni: seminari dedicati alle Start Up, incubazione di idee imprenditoriali, il Med Fest a Malta che ha creato una forte connessione tra idee imprenditoriali siciliane e maltesi, incontri di Open innovation working lab, hackathon, la piattaforma Open Innovation Service Lab, per citarne alcune.

Malta e Italia hanno concordato sull’importanza del Mediterraneo come area in grado di consentire alle imprese di crescere e creare prospettive di politica economica grazie alle Nuove Vie della Seta, un ambizioso programma importante per le piccole economie al fine di sfruttare gli strumenti europei e trasformarli in opportunità di business per piccole e medie imprese e Start Up.

Per il rappresentante dell’Università di Malta nel  Comitato di pilotaggio è intervenuto Russel Smith, cuore pulsante di tante attività realizzate all’interno del progetto, che ha raccontato cosa ha sviluppato l’Università di Malta sul proprio territorio e qual è stato l’impatto sui giovani e sul mercato del lavoro. «Il Med Fest è stato l’evento di punta che ha visto realtà siciliane e maltesi confrontarsi e scambiarsi energie. Ma è stato bello anche andare a Messina per una Masterclass e dare vita a dei piccoli manuali su come fare imprenditoria, creare un’azienda a Malta, far crescere un’impresa sociale, etc. Abbiamo creato un modello che può essere replicato non solo in Sicilia, ma in tutti i paesi dell’Unione Europea».

Le Start up hanno quindi portato all’interno della conferenza la propria testimonianza su soluzioni utili per il bene della comunità e dell’ambiente messe in campo grazie al progetto I KNOW. «Abbiamo avuto la possibilità di registrare due brevetti e avere nuovo materiale per la nostra ricerca, riuscendo ad andare avanti con il progetto della nostra Start up», ha raccontato Alessandra Bitto di SUN Nutra Pharma.

Il progetto I KNOW ha aiutato ad accelerare anche la crescita di Headstart Technology. «Ci ha aperto tante opportunità e le aziende che hanno partecipato sono cresciute molto – ha affermato Klaus Conrad. L’aiuto del progetto è stato critico e importante per loro, specie per le risorse che sono state fornite dai partner. Abbiamo avuto modo di accedere ai finanziamenti e di avere un ottimo tutoraggio nell’avvio e nella crescita delle aziende».

Ruota invece attorno al problema delle plastiche e delle minacce che rappresentano per la salute umana la ricerca portata avanti da Rossella Vadalà«Siamo partite dal problema delle plastiche per approdare a quello dello spreco alimentare che ne deriva. Nasce così Edypack, pellicola bio ed ecosostenibile che ho tanto sognato e che ho realizzato grazie al supporto di uno splendido team di esperti di I KNOW».

Tra le idee vincenti anche quelle di due imprenditrici donne che fanno emergere le eccellenze siciliane e che il 30 novembre saranno tra i protagonisti del PNI (Premio Nazionale per l’Innovazione) a Roma. Arianna Campione e Anna Cacopardo, con la loro Kymia, saranno a Roma per ilPNI.

E infine la voce di Carlo Sciuto, fondatore di Accurami, Spin off di Park Smart: una piattaforma per analizzare parcheggi, traffico e inquinamento tramite l’intelligenza artificiale.

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

ITPIS: il sostegno per l’internazionalizzazione da Malta

L'International Trade Promotion Incentive Scheme (ITPIS) mira a sostenere le imprese maltesi che vogliono internazionalizzare la loro attività, o che stanno già esportando e desiderano promuovere un prodotto o un servizio in un nuovo mercato.

Global Growth: nuovo bando per l’export

Sono aperte le domande del Programma "Global Growth" per il 2022, promosso da TradeMalta e destinato a sostenere l'export delle imprese maltesi. Le aziende che...

Rilanciati i prestiti agevolati per le aziende

Il governo di Malta rilancerà un programma di prestiti agevolati con l'obiettivo di sostenere l'industria manifatturiera e dei servizi a investire in nuovi progetti...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata