Blockchain Economia

Malta budget 2018. Il punto di Sergio Passariello

Nell’ascoltare la presentazione del bugdet 2018 che il Ministro delle Finanze di Malta, dr. Scicluna, ha illustrato ieri alla Camera dei Deputati di Malta, si ha la percezione che ci siano molte misure positive per le imprese e per l’economia.

Fermo restando il piccolo aumento della paga base, che a Malta è su base nazionale e l’aumento di un giorno di vacanza per i lavoratori dipendenti, la manovra sembra poter reggere le sfide dei prossimi anni.

Prima di tutto da sottolineare il fatto che dopo più di 18 anni, la soglia relativo all’obbligo di registrazione dell’IVA sarà aumentata a €. 20.000 euro. Questo provvedimento, dovrebbe alleviare alcune piccole imprese, liberandole dalla dichiarazione periodica dell’ IVA.

Molto atteso, invece, il provvedimento per proprietari d’immobili, in relazione alla pubblicazione del “white paper” che è stato menzionato nel discorso del bilancio. E cosa ancora più importante, di ciò che effettivamente diventerà poi legge.

Il governo sta spingendo ulteriormente l’agenda per consentire alle imprese di comprare veicoli ecologici con incentivi che si prevede di aumentare nel corso del 2018. Da un punto di vista ambientale questa è un’ottima iniziativa, ma sarà necessario pianificare in anticipo le modalità con le quali reperire le minor entrate che deriveranno dal mancato introito prodotto dalla vendita dei combustibili fossili.

Il piano di assistenza ai micro investimenti per le imprese aumenterà da € 30.000 a € 50.000. Le imprese con sede a Gozo, le donne che decideranno di aprire un attività autonoma e le entità che impiegheranno fino a 50 lavoratori potranno beneficiare di un contributo maggiore stimato fino a 70.000 euro.

Per il settore commerciale la previsione è positiva con una crescita economica attesa per Malta che dovrebbe assestarsi intorno al 5,6% per il prossimo anno, con moderata inflazione all‘1,6%. Paradossalmente la sfida per le imprese sarà quella di trovare dipendenti, in quanto il numero di lavoratori disoccupati è in costante diminuzione. È evidente che il paese sta vivendo un ciclo di piena occupazione, mentre la previsione della crescita attraverso i consumi interni continuerà.

Il governo ha rafforzato il suo impegno a rendere Malta un centro di eccellenza per la tecnologia Blockchain, ritenendo che l’utilizzo di questa tecnologia sarà un motore di crescita per l’economia maltese.

Nei prossimi mesi il governo, a tal proposito, costruirà un laboratorio sulla Blockchain nell’ambito dell’Agenzia Malta Information Technology, oltre a fornire ai dipendenti pubblici una formazione idonea sull’utilizzo di questa tecnologia.

Nel 2018 verrà creato un nuovo quadro normativo per offrire maggiori incentivi alla crescita all’interno del settore iGaming, in modo da creare più valore aggiunto e salvaguardando il gioco responsabile.

E’ prevista l’approvazione di una nuova legge che introdurrà il concetto di “raggruppamento IVA” – applicabile ai settori iGaming ed ai servizi finanziari.

Le entità giuridicamente indipendenti, con una struttura fissa e stabile a Malta e che avranno legami finanziari, economici e organizzativi tra di loro, potranno registrarsi come un’unica identità giuridica imponibile. Ciò comporterà l’esenzione IVA sulle acquisizioni tra i membri dell’entità.

Per la Brexit, il governo ha istituito un gruppo di lavoro per valutare come Malta possa trarre vantaggio dal ritiro del Regno Unito dall’Unione europea, come ad esempio attirare aziende che devono trasferirsi in uno Stato membro dell’UE, oppure aprire un branch.

In particolare, le compagnie di assicurazione potrebbero essere attratte dal settore dei servizi finanziari che continua a crescere in modo stabile.

Novità anche per il settore farmaceutico, è stata prevista per la ricerca e innovazione, nell’ambito delle competenze dell’Autorità dei medicinali, l’introduzione di programmi di formazione finalizzati a migliorare la competenza dell’industria farmaceutica, in particolare per quanto riguarda la scienza, la regolamentazione e la sicurezza medica.

Sarà introdotto un programma di formazione per tutti coloro che lavorano nei laboratori statali, in modo che il governo possa ottenere un miglior ritorno sul suo investimento, all’interno del settore.

Questi in sintesi i provvedimenti attesi per la prossima legge di bilancio illustrati dal Ministro Scicluna, oltre a quelli già indicati in precedenza, per l’anno 2018, a Malta:

  • Il bilancio 2018 non includerà nuove imposte o altri proventi di raccolta riferiti a tassazione diretta ed indiretta;
  • I lavoratori riceveranno un giorno extra di vacanza e un aumento lordo di retribuzione pari a 1,75 euro a settimana;
  • la paga minima salariale aumenterà di € 3 alla settimana;
  • I rimborsi fiscali ai lavoratori compresi tra € 40 e € 64 saranno distribuiti durate tutto l’anno successivo, ma le aliquote fiscali non cambieranno;
  • Tutti i pensionati avranno un aumento di € 2 a settimana , con una franchigia non soggetta all’imposizione fino a € 13.200;
  • Aumento della soglia esenzione della dichiarazione IVA per i lavoratori autonomi a 20.000 euro;
  • Istituzione di un Libro bianco sugli affitti nel quale saranno registrati tutti i contratti di locazione;
  • Migliore assistenza finanziaria per i genitori adottivi, gli orfani e le vedove;
  • Le persone fisiche con età compresa tra 16 e 20 non pagheranno i mezzi pubblici;
  • Saranno aumentati gli incentivi per acquistare biciclette e motociclette
  • Sarà costruito un nuovo centro di distribuzione dell’energia elettrica a Ricasoli
  • Sarà istituito un trasporto gratuito scolastico per i bambini;
  • I veicoli elettrici, ibridi e simili saranno esentati dall’imposta di registrazione;
  • Le tasse d’esame Matsec e Sec saranno dimezzate per l’anno prossimo ed eliminate interamente per l’anno successivo;
  • Sistema di cittadinanza per investimento. Sarà esteso anche per il prossimo anno, mentre verrà istituito un sistema separato per offrire alle persone la cittadinanza basandosi sul merito, come l’eccellenza nella ricerca, nella scienza, nello sport, nell’arte e nella cultura;
  • Riduzione della burocrazia. Saranno messe in campo iniziative con l’obiettivo di ridurre la burocrazia ulteriormente del 30 per cento per il prossimo anno.
  • Compensazione dei pagamenti. Il governo introdurrà un regime per la compensazione dei pagamenti tra debiti e crediti con la pubblica amministrazione.
  • Istituzione del National Cancer Research Foundation finalizzata ad offrire incentivi alla ricerca. Il lavoro sul “piano tumorale nazionale” sarà intensificato con programmi relativi all’adozione e promozione di migliori stili di vita.
  • Le persone sotto i 40 anni che continuano i loro studi post-laurea equivalenti a MQF7 e 8 non pagheranno l’imposta sul reddito fino a due anni dopo aver finito il loro corso.
  • Istituzione dell’Agenzia per l’Ambiente con l’adozione di specifici programmi per aumentare la raccolta differenziata
  • Lavori pubblici. Circa 160 strade residenziali saranno ricostruite l’anno prossimo. Nei prossimi due anni, la rete dei tunnel di Santa Venera sarà migliorata, così come sarà l’ingresso a Kirkop e alla Road Regional. Previsti 700 milioni di euro in sette anni.
  • Esenzione dal pagamento della tassa sulle compravendite fino a €. 150.000.

Riproduzione riservata ©

 

info autore

Sergio Passariello

Sergio Passariello

Blogger, consulente aziendale ed imprenditore