mercoledì, Luglio 17, 2024
spot_imgspot_img
HomeFocusBudgetMalta vieta l'importazione di plastica monouso: è il primo Paese in Europa

Malta vieta l’importazione di plastica monouso: è il primo Paese in Europa

Malta è il primo Paese dell’Unione Europea a vietare l’importazione di oggetti monouso in plastica quali sacchetti, contenitori per alimenti, bicchieri, cannucce, posate e piatti. Il divieto è scattato venerdì scorso, 1 Gennaio 2021, in seguito alla nota pubblicata due giorni prima dal Ministro per l’Ambiente, Aaron Farrugia.

Come specificato dallo stesso membri dell’esecutivo, il divieto assoluto di importazione fa seguito a una consultazione pubblica e alla pubblicazione ufficiale di documenti legali che si è conclusa nelle ultime ore del 2020.

È giunto il momento di dare risposte ai nostri figli che chiedono conto di tutta la spazzatura delle nostre spiagge, che vedono foto di gabbiani trovati con lo stomaco pieno di prodotti di plastica, e di tartarughe ferite impigliate in sacchetti di plastica. Continueremo a lavorare per ridurre l’inquinamento, lanciare la nostra strategia sulla lotta al cambiamento climatico, migliorare la nostra salute e quella dei nostri ecosistemi, con risultati tangibili” ha promesso Farrugia.

In base alla nuova legge, quello appena iniziato “sarà un anno di transizione per i prodotti già presenti sul mercato, ma dal 2022 la vendita e la distribuzione di questi prodotti sarà vietata per legge. Lo stiamo facendo con determinazione, perché le famiglie maltesi chiedono che l’ambiente sia in cima all’agenda del Governo per il periodo post-Covid. Allo stesso tempo, il processo sarà completamente trasparente per dare certezza all’industria“.

Questo divieto all’import di plastica monouso è il primo passo di un piano plastic-free riportato nel Budget 2021, che partendo da un divieto totale di vendita e distribuzione dei suddetti prodotti dal 2022 (inclusi anche agitatori per cocktail e bastoncini in cotone) intende arrivare a materiali di plastica al 90% riciclati entro il 2029.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata