I commercianti che vendono online, gli hotel che utilizzano piattaforme di prenotazione e gli sviluppatori di app per il mondo del commercio sono tra gli operatori economici che possono beneficiare delle nuove norme UE che regolano i rapporti tra piattaforme e imprese (P2B), entrate in vigore a Malta a partire dal 12 luglio.

Il regolamento UE sui rapporti tra piattaforme e imprese è la prima serie di norme emanate con l’obiettivo di garantire maggiore certezza giuridica e chiarezza da parte delle imprese che utilizzano servizi di intermediazione online nei confronti dei gestori di piattaforme, rispetto alle quali sono fissate anche le modalità di risoluzione di potenziali controversie.

Il regolamento si applica dunque ai fornitori di piattaforme o mercati di e-commerce di terze parti come Amazon Marketplace, app store come Google Play, social media per le imprese come le pagine Facebook e strumenti di confronto dei prezzi come Skyscanner.

Rientrano nel campo di applicazione del nuovo regolamento anche i motori di ricerca online che facilitano le ricerche sul web sulla base di query impostate su un determinato argomento,o e forniscono risultati in vari formati corrispondenti alla richiesta di ricerca: l’esempio più noto è Google Search.

Gli intermediari delle piattaforme online sono tenuti a rendere le loro condizioni standard più trasparenti, facilmente disponibili e ad annunciare eventuali modifiche con largo anticipo. Le condizioni generali di contratto devono indicare chiaramente i motivi della sospensione o della chiusura del conto di un’impresa e contenere una descrizione di determinati elementi.

Le piattaforme di intermediazione online non possono inoltre impedire all’utente commerciale di rendere visibile la propria identità. Le aziende devono essere informate su come queste piattaforme possono influenzare la loro posizione nelle classifiche di ricerca, mentre i motori di ricerca online devono informare i consumatori anche nei casi in cui il risultato di un posizionamento è stato influenzato da un eventuale accordo con l’utente del sito web.

Sviluppare e aprire il tuo eCommerce a Malta conviene. Per conoscere tutti i vantaggi e ottenere una consulenza specifica contatta Malta Business Agency compilando il seguente form: