sabato, Aprile 20, 2024
spot_imgspot_img
HomeCommercioAssomalta rinnova il consiglio direttivo e rilancia il progetto di cooperazione tra...

Assomalta rinnova il consiglio direttivo e rilancia il progetto di cooperazione tra Italia e Malta

Annunciato il rinnovamento del consiglio direttivo e l’espansione delle operazioni tra Italia e Malta, con un focus su collaborazioni commerciali e culturali.

Assomalta, l’associazione con sede a Milano (Italia), dedicata a rafforzare i rapporti commerciali e professionali tra Italia e Malta, è entusiasta di annunciare il rinnovamento del suo consiglio direttivo per il triennio 2023/2026 e un’organizzazione operativa più robusta presente sia in Italia che a Malta. Questi cambiamenti segnano un capitolo emozionante per l’associazione, che si impegna a intensificare ulteriormente i legami tra le due nazioni, promuovendo un’ampia gamma di opportunità di crescita e collaborazione per Imprese e professionisti italiani e maltesi.

Il nuovo consiglio direttivo, guidato da professionisti ed imprenditori competenti e dinamici, accompagnerà Assomalta in una fase promettente. Il consiglio direttivo include il Presidente Avv. Stefano Colombetti, la Vicepresidente dr.ssa Caterina Passariello con delega per Malta, e il geom. Salvatore Palantra con delega per le regioni del Centro Sud. Inoltre, l’associazione ha nominato il Segretario Generale, nella persona del Exim Manager Sergio Passariello, e il Vicesegretario Generale Avv. Carmine D’Eredità.

Le proposte di Assomalta

Questo è un momento emozionante per Assomalta – dichiara l’avv. Stefano Colombetti, Presidente di Assomalta – Con il nostro consiglio direttivo rinnovato e il nostro focus sull’espansione delle opportunità economiche tra Italia e Malta, stiamo aprendo la strada per un futuro ancora più prospero e collaborativo. Siamo pronti a creare connessioni di successo e a costruire ponti tra queste due splendide nazioni.”

Nel nostro impegno per il rafforzamento dei legami economici tra Italia e Malta – sottolinea Il consigliere Salvatore Palantra – dedicheremo particolare attenzione alle regioni centro meridionali d’Italia. Il Sud è una fonte inesauribile di opportunità, e Assomalta è qui per fornire il supporto e le connessioni necessarie per far crescere le imprese in questa regione.”

Sergio Passariello, Segretario Generale di Assomalta, nell’affermare che Assomalta sarà un ponte tra culture, economie e opportunità, e dichiara: “Siamo entusiasti di contribuire al futuro della collaborazione tra Italia e Malta, non solo attraverso iniziative commerciali, ma anche attraverso lo scambio culturale e la condivisione di conoscenze. Insieme, possiamo realizzare un futuro di successo e prosperità condivisa.

Invitiamo chiunque sia interessato a partecipare al progetto, a visitare il proprio sito web all’indirizzo www.assomalta.com ed a sostenere questa missione per unirsi in questo viaggio di crescita e collaborazione.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata