mercoledì, Luglio 17, 2024
spot_imgspot_img
HomeCommercioBrexit, il Governo sostiene le imprese maltesi

Brexit, il Governo sostiene le imprese maltesi

Ormai è agli sgoccioli il periodo di transizione dopo l’entrata in vigore: a partire dal 31 Dicembre 2020 l’operazione Brexit sarà definitiva e completa. L’accordo per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, valido già dalla fine dello scorso mese di Gennaio, ha portato il ministero dell’Economia maltese a rinnovare il proprio sostegno alle imprese maltesi che sono esposte alle conseguenze della Brexit, e che ne vedranno pienamente tutte le conseguenze tra poche settimane.

L’impegno del Governo maltese è stato attuato attraverso un sistema di supporto in ambito Brexit, disponibile per le PMI registrate che svolgono un’attività a Malta e legate in modo significativo alle importazioni e alle esportazioni dal mercato britannico: tutte loro possono ricevere un sostegno che copre fino al 50% dei costi sostenuti per i servizi di consulenza acquisiti da un fornitore di servizi professionali.

I servizi di consulenza possono riguardare le sfide strategiche e operative che l’azienda potrebbe trovarsi ad affrontare a causa della Brexit. Ciò può includere, tra le altre cose, la pianificazione finanziaria, l’approvvigionamento di merci e materiali, la gestione delle dogane e della logistica.

Tali servizi di consulenza non devono essere correlati ai normali costi operativi dell’impresa: ad esempio il normale versamento delle imposte o consulenza legale.

Un’azienda interessata a beneficiare di questo sostegno deve presentare domanda prima dell’inizio del servizio di consulenza secondo modalità ben definite. È importante che il richiedente fornisca informazioni complete per consentire alla Società di giustificare la necessità di sostegno.

Il ministro dell’Economia, degli investimenti e delle piccole imprese Silvio Schembri ha ribadito il suo impegno a sostenere le PMI in questo scenario in continua evoluzione: “Attraverso questo regime di incentivazione saranno fornite alle PMI gli strumenti necessari per adattarsi al contesto post Brexit. Come governo, siamo determinati a proseguire le nostre relazioni durature con la Gran Bretagna e a collaborare in vari settori, a beneficio di entrambi i Paesi“.

Per informazioni dettagliate sulle forme di consulenza post Brexit e gli incentivi del Governo maltese contatta gli uffici di Malta Business Agency compilando il seguente form:

  • Contattaci

     
  • DISCLAIMER

    Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

    1 COMMENTO

    I commenti sono chiusi.

    Siamo membrispot_img
    spot_img

    Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

    La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

    Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

    La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

    Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

    Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

    speciale finanziamenti
    Scopri le novità nella sezione dedicata