lunedì, Maggio 23, 2022
spot_imgspot_img
HomeGeneraleIs-Sicca: il nuovo polo innovativo al sud di Malta è "made in...

Is-Sicca: il nuovo polo innovativo al sud di Malta è “made in italy”

Il Ministro dell’Energia, delle Imprese e dello Sviluppo Sostenibile di Malta ha presentato di recente il nuovo progetto Is-Sicca, un grande piano di rigenerazione del litorale di Birżebbuġa e Marsaxlokk.

Firmato dallo studio Pininfarina Architecture, icona del design italiano nel mondo, il progetto del valore di 40 milioni di euro sorgerà nell’area a sud di Malta, attualmente occupata da un impianto di stoccaggio di carburante, rivitalizzando la costa con oltre 18.000 metri quadrati di spazi educativi, di ricerca e sviluppo, commerciali e ricreativi.

Is-Siċċa punta a diventare un hub di innovazione nel cuore del Mediterraneo, attirando talenti, imprese ed eco- startup. Ispirato al paesaggio naturale maltese, il progetto mette in relazione acqua e terra, generando un legame senza precedenti tra architettura e natura, valorizzando le comunità locali e favorendo l’interazione tra eco-startup attive nel campo della blue economy.
 
Ideato in conformità alla strategia di sviluppo sostenibile per le isole maltesi per il 2050, il progetto sviluppa tutti gli aspetti del ciclo di vita dell’edificio, utilizzando materiali naturali a base biologica e tecniche di costruzione leggera per limitare al minimo l’energia di lavorazione durante la produzione, riducendo al contempo le emissioni ambientali complessive – con il 70% dell’uso di energia derivata da fonti rinnovabili e sistemi di efficienza energetica.
 
“Is-Siċċa non sostituirà solo un’industria inquinante ma sarà un progetto innovativo per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità di Malta: genererà attività economiche di qualità con un impatto positivo sull’ambiente e sulla società”, ha dichiarato il ministro Miriam Dalli.

Giovanni de Niederhausern, SVP Pininfarina Architecture, ha dichiarato: “Is-Siċċa si ispira alle prominenti scogliere che dominano It-Torri ta’ San Luċjan; il progetto segue un gesto morbido e levigato che collega due elementi, acqua e terra, generando un legame senza precedenti tra natura e architettura. Includerà molteplici spazi commerciali e ricreativi pensati per la comunità locale, così come aree dedicate a scopi educativi, di ricerca e di innovazione, diventando un luogo di incubazione per le industrie eco e blu”.
 
Da un punto di vista commerciale, Is-Siċċa offrirà open space per le startup con vari servizi e risorse per gli imprenditori nel campo della sostenibilità e dell’innovazione, centri di incubazione per la green industry e spazi destinati a strutture educative. Mentre il 7% dello spazio sarà destinato alle imprese, oltre il 50% del progetto sarà dedicato all’uso ricreativo.
 
“Il principale obiettivo di questo progetto è migliorare la qualità di vita ai residenti. La spiaggia sarà restituita ai cittadini e si creeranno spazi aperti per attività culturali e sociali, al fine di migliorare la salute mentale e la qualità della vita” ha concluso il ministro.

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

Change to Grow: l’incentivo per la trasformazione dei processi aziendali

La pandemia ha colpito le aziende con conseguenze che si ripercuoteranno sull'organizzazione del loro processo di business al di là della situazione attuale. Le...

M.I.C.E Business Scheme: il sostegno a fiere ed eventi

Per sostenere il rilancio economico del Paese anche attraverso il settore degli eventi e rendere attrattiva la scelta di Malta nel post Covid, l'ente...

Business Start: il sostegno per sviluppare le tue idee

Molte persone hanno avuto idee improvvise e interessanti ad un certo punto della loro vita, ma la maggior parte di queste intuizioni alla fine...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata