giovedì, Luglio 18, 2024
spot_imgspot_img
HomeFiscalitàImpreseObbligo di notifiche per gli operatori del gaming. Ok della Commissione EU...

Obbligo di notifiche per gli operatori del gaming. Ok della Commissione EU per Malta

I soggetti titolari di una regolare licenza di Malta Gaming Authority per operare nel settore del gioco d’azzardo avranno l’obbligo di adottare misure che consentano la piena attuazione del sistema di notifica automatizzato della stessa Autorità.

I titolari della licenza qualificati dovranno fornire anche tutta l’assistenza necessaria all’Autorità per l’installazione dei dispositivi di raccolta dei dati normativi su categorie di dispositivi di gioco di natura elettronica, elettrica o meccanica, incluse le slot machine.

La direttiva include infatti schemi di dati richiesti in ogni notifica, che deve essere generata da operatori autorizzati, nonché la frequenza, il periodo di conservazione e il formato in cui le notifiche devono essere salvate.

Il sistema di notifica automatizzato che l’Autorità maltese sta attuando consentirà al regolatore di ricevere segnalazioni sugli eventi chiave che avvengono in una macchina da gioco e informazioni che consentano al regolatore di svolgere meglio i suoi compiti e i suoi obiettivi di conformità e di riscossione delle imposte.

Gli schemi di dati menzionati nella direttiva dovranno inoltre garantire che le notifiche contengano dati autentici, non manomessi e pertinenti alla categoria di dispositivi di gioco indicata, oltre ai dati conservati o generati dai sistemi ubicati sull’impostazione tecnica chiave dei titolari della licenza qualificati, compresi, a titolo esemplificativo e non limitativo, il sistema di gestione del casinò, inclusi i dati relativi ai tavoli da gioco, e qualsiasi piattaforma di gioco basata su server.

I licenziatari dovranno inoltre creare, su base giornaliera e alla mezzanotte di ogni giorno, per i dati relativi al giorno precedente, ciascuna delle seguenti notifiche secondo il tipo di gioco offerto.

Questo sono i principali indicatori ed eventi che dovranno essere notificati: monete immesse (coin-in), monete in uscita (coin-out), totale del denaro versato in cambio di fiches, totale di jackpot e progressivi, giochi praticati, giochi vinti e persi, giochi organizzati a seguito di un evento specifico, ripristino dell’alimentazione, pulizia della RAM, apertura e chiusura della porta, ritorno al giocatore, identificativo di gioco, opzioni di gioco, inclusa la scommessa massima.

Leggi anche: “Rivoluzione nel gaming a Malta. Inviati 10 nuovi progetti di legge in Commissione Europea”.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata