giovedì, Settembre 29, 2022
spot_imgspot_img
HomeTurismoRyanair scalda i motori: si riparte dal 1° Luglio 2020

Ryanair scalda i motori: si riparte dal 1° Luglio 2020

Dal prossimo mercoledì 1 luglio Ryanair è pronta a ripartire. Dopo due mesi di stop a causa dell’emergenza Coronavirus, la compagnia low cost di origine irlandese ha annunciato in una nota che da quella data sarà ripristinato il 40% dei voli, passando così dagli attuali 30 al giorno ai 1000, arrivando a coprire il 90% delle sue rotte consuete, fatte salve le restrizioni dei governi sui viaggi all’interno dell’UE.

Una decisione importante, soprattutto in vista delle vacanze estive che i governi europei stanno cercando di salvaguardare nonostante il rischio di ulteriori contagi. Tuttavia, al momento non è prevista nessuna rivoluzione nella disposizione dell’aeromobile. Unico obbligo: indossare sempre e comunque la mascherina, oltre a segnalare al personale di bordo ogni movimento per evitare forme di assembramento.

Dopo 4 mesi, è tempo di far volare di nuovo l’Europa in modo da poter riunire amici e famiglie, consentire alle persone di tornare al lavoro e riavviare l’industria turistica europea, che offre così tanti milioni di posti di lavoro“, ha affermato l’amministratore delegato della compagnia Eddie Wilson, aggiungendo che la data del 1 luglio sembra quella più plausibile per riprendere le attività e aiutare paesi come Malta, Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Francia a recuperare ciò che resta della stagione turistica di quest’anno.

A tutti i passeggeri e al personale dell’equipaggio di Ryanair verrà chiesto di indossare la mascherina a bordo e durante il tragitto sarà obbligatorio avvisare anche per andare in bagno per evitare code e assembramenti. Prima di salire sul vettore bisognerà misurare la temperatura. Ryanair ha spiegato inoltre che tutti i passeggeri dovranno compilare un modulo in cui verranno forniti dettagli sulla lunghezza del viaggio e su dove sarà previsto il soggiorno. Informazioni che saranno poi fornite ai governi europei per monitorare le misure di isolamento. Saranno introdotti anche una serie di accorgimenti: il check-in si potrà fare solo online, si potrà effettuare il download della carta d’imbarco direttamente sullo smartphone del passeggero, non si potrà acquistare nulla durante il viaggio con i contanti. Ancora, i passeggeri sono invitati a lavarsi le mani regolarmente e usare disinfettanti per le mani nei terminal dell’aeroporto.

Siamo partner dispot_img
spot_img
spot_img

LIFE FOSTER  pubblicati i risultati del progetto per prevenire lo spreco alimentare

l'Istituto del Turismo ed il Malta Business Bureau di Malta coinvolto nel progetto life foster per ridurre la percentuale degli sprechi alimentari nel settore della ristorazione.

L’incentivo fiscale per l’impiego di personale altamente qualificato

Lo sviluppo e l'espansione delle industrie basate sulla conoscenza richiedono la disponibilità di risorse umane. Tali risorse possono essere sviluppate attraverso l'istruzione e la...

Internazionalizzazione: l’incentivo per progetti di collaborazione

L'International Trade Promotion Incentive Scheme (ITPIS) mira a sostenere le imprese maltesi che desiderano internazionalizzare la propria attività, o che già esportano e vogliono...

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata