Commercio

Aprire un negozio o attività a Malta

Fermo restando la necessità di costituire il proprio soggetto giuridico, in base alle proprie esigenze patrimoniali e commerciali, iniziamo con il precisare che le licenze commerciali sono gestite a Malta dal Trade Licensing Unit.

Il Dipartimento del Commercio, Servizi Commercio Direzione regola le seguenti attività:

  • Commercio all’ ingrosso e al dettaglio
  • Servizi Sociali e personali
  • Servizi Professional, produzione e vendita di Prodotti Alimentari e Bevande
  • Attività di produzione
  • Attività di Costruzione e Servizi

Ad ognuna di queste attività’ corrisponde un diverso modulo di domanda che viene sottoposto alla valutazione dell’Autorità suddetta.

Apertura di nuovi esercizi commerciali: Modulo C

Le categorie commerciali previste dal modulo C sono:
– produzione e vendita di bevande e prodotti alimentari;
– attivita’ manifatturiere;
– commercio all’ingrosso e al dettaglio;
– servizi di costruzione;
– servizi professionali e commerciali;
– servizi socio-assistenziali.

Le varie sezioni del modulo richiedono le informazioni circa i dati personali del richiedente o della societa, nel caso in cui si agisca in nome e perconto della stessa, l’eventuale autorizzazione da parte del segretario della societa’ a farsi rappresentare dal richiedente e i particolari circa l’attivita’ commerciale (tipo, indirizzo, planimetria certificata da un architetto, esatta categoria commerciale, mese e anno di avvio dell’attivita’, valore d’affitto del locale sede dell’attivita’).

Oltre a queste dati verra’ richiesto di allegare varie documentazioni quali: dichiarazione di proprieta’ dei locali, di autenticita’ dei dati forniti, permesso per l’apertura di locali commerciali rialsciato dal MEPA, planimetria dettagliata, copia dell’ultima ricevuta d’affitto, dichiarazione del valore d’affitto certificata, lettera autorizzante per il rappresentante della societa’ se non si tratta di ditta individuale.

Si dovra’ inoltre effettuare un pagamento, e allegare la ricevuta al Modulo C, di 24 euro circa al Direttore generale, Diviosione commerciale, necessari a coprire le spese di pubbliocazione della domanda come specificato nel Regolamento sulle nLicenze Commerciali 2002.

Nel caso in cui si tratti di una attivita’ commerciale, di una delle suddette categorie, che utilizza locali o strutture nuove, sara’ necessario di avvalersi del Modulo A.

Licenze per il Settore Immobiliare
Le procedure per questo tipo di attivita’ viene descritta separatamente seppur rientri pienamente in una delle sei categorie commerciali di cui al Modulo C, ovvero quella denominata “Business and Professional Services”.

Cio’ che di importante c’e’ da sapere e’ che:
– l’ente di riferimento e’ il “Commerce Division”;
– non esiste un albo professionale e chiunque puo’ svolgerev tale tipo di attivita’, fermo restando la necessita’ di essere in possesso di una licenza commerciale;
– l’attivita’ puo’ essere intrapresa sia a livello individuale che societario;
– il compenso per l’agente immobliare, in caso di vendita, e’ del 5% del valore dell’immobile;
– le banche generalmente concedono un finanziamento pari a circa l’80% del valore dell’immobile;

Vendita con uso di automobili: Modulo M

Vendita alle fiere: Modulo N
Questo tipo di autorizzazione verra’ concessa solo nel caso in cui i prodotti che si vogliano commerciare siano coeranti con quelli generali della fiera.

Licenza per venditori ambulanti di strada: Modulo H
L’autorizzazione viene concessa nel caso in cui vi siano i requisiti, che vengono dimostrati tramite la compilazione delle quattro parti del modulo H, il quale richiede informazioni circa le modalità’ di vendita, i dettagli dell’eventuale veicolo, lo spazio necessario per il parcheggio dello stesso, indicazione dei diversi indirizzi delle postazioni di vendita.
I prodotti che possono essere commercializzati sono: generi alimentari; bevande; tabacchi; frutta e verdura; alcolici; pesce, molluschi e crostacei; pane, dolci, farina e zucchero; prodotti medici e ortopedici; prodotti cosmetici e di bellezza; prodotti tessili; abbigliamento; libri e giornali e anche beni usati.

Licenza per venditori ambulanti ai mercati: Modulo I
Il formulario richiesto sara’ come quello richiesto per i venditori ambulanti di strada ma in questo caso e’ prevista la possibilita’ di nominare un sostituto autorizzato dal commerciante. Non si puo’ avere piu’ di un sostituto.

ULTERIORI INFORMAZIONI:
Non sono previste licenze di importazione sui prodotti provenienti dai Paesi comunitari (se non nel caso di armi e sistanze pericolose), nè è previsto alcun limite di importazione di prodotti.
L’approvvigionamento può essere diretto (da parte dell’operatore estero) oppure indiretto (attraverso l’intermediazione).
Nel caso di arrivo delle merci via mare, il trasporto dagli scali portuali maltesi avviene prevalentemente tramite società di trasporto locali.
Per operare nei settori sin qui trattati si costituisce generalmente una società regolarmente registrata a Malta, che oggi può essere di proprietà interamente italiana (vedere la sezione “Tipi di società commerciali a Malta“).
Entro 15 giorni dalla consegna della domanda, il Trade Licensing Unit, pubblicherà un avviso sulla G.U. del Governo contenente tutti i dati della nuova attività commerciale. Ogni persona, che ne abbia motivato interesse, potrà esprimere dissenso entro 10 giorni dalla pubblicazione.
Le rimostranze su questioni di carattere commerciale andranno rivolte al T.L.U., mentre quelle di carattere urbanistico andranno rivolte al M.E.P.A..
Nel caso si intenda gestire in proprio (self employed) un’attività commerciale, occorrerà aprire una partita I.V.A. a Malta e sottostare ad ogni altra normativa locale in materia di tassazione.
La regolarizzazione del personale dipendente avviene presso il Departement of Citizenship and Expatriate Affairs.

Per ulteriori informazioni

contattaci-adesso

Questo articolo contiene informazioni di carattere generale e non ha lo scopo di affrontare le circostanze relativi ad una persona o entità. MALTA BUSINESS, per mezzo di questo articolo non vuole rappresentare nessuna attività di contabilità, affari, finanziamenti, investimenti, legale, fiscale, o di altra natura ne di un altroservizio professionale. Questo articolo non è un sostituto per tale consulenza professionale, né deve essere utilizzata come base per qualsiasi decisione o azione che possono influenzare le vostre finanze o il vostro business. Anche se ci sforziamo di fornire informazioni accurate e tempestive, non ci può essere alcuna garanzia che tali informazioni siano corrette per il vostro business o che continueranno ad essere precisi in futuro. Prima di prendere qualsiasi decisione o prima di intraprendere qualsiasi azione che possa influenzare le vostre finanze o il vostro business, si consiglia di consultare un consulente professionista qualificato. MALTA BUSINESS non sarà responsabile di eventuali perdite di sorta sostenute da qualsiasi persona che si basa su questo articolo.

info autore

Sergio Passariello

Sergio Passariello

Blogger, consulente aziendale ed imprenditore

Lascia un commento