Sivlio Schembri

Il ministro dell’Economia, Silvio Schembri, ha rilanciato lo Start-Up Finance scheme, un programma di sostegno alle nascenti imprese che prevede incentivi fino a 400 mila euro per progetti di crescita, e fino a 800 mila euro per idee altamente innovative.

Il programma Start-Up Finance già esisteva prima dell’emergenza coronavirus, ma la vera novità è l’incremento dei fondi a disposizioni per i richiedenti, che sono praticamente raddoppiati: da 200 mila a 400 mila euro.

Le risorse saranno stanziate per la copertura di costi salariali, acquisizione di beni materiali e immateriali, capitale circolante, crowdfunding e la partecipazione a un programma Start-up Accelerator riconosciuto.

Il sostegno, disponibile fino al 31 Dicembre 2022, sarà concesso come anticipo rimborsabile in conformità con le regole fornite dall’ente governativo Malta Enterprise.

Il nostro Governo sta fornendo l’impulso necessario alle start-up per fare quel balzo in avanti implementando rispettivi progetti e idee. Così Malta sta già attirando start-up di alta qualità e intende mantenere questo slancio per rinnovare la sua competitività continuando a fornire un ecosistema ottimale nel quae le start-up possano operare e prosperare” ha affermato il ministro Schembri.

Malta Business Agency fornisce un supporto concreto e professionale per lo sviluppo di nuovi progetti di startup a Malta e l’accesso a relativi finanziamenti pubblici. Per informazioni e consulenze contatta i nostri uffici compilando il seguente form:

 

L’occasione per fare il punto su questa misura è stata una visita del ministro a una realtà che fa da esempio al modello di progetti che il Governo maltese punta a sostenere: si tratta di Trust Stamp, una startup americana che ha portato la sua attività nell’isola del Mediterraneo e impiega già 26 dipendenti: un numero che però è destinato a crescere. L’azienda ha uffici negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Polonia e nelle Filippine, e la sua presenza a Malta servirà come base per le attività di Ricerca e Sviluppo, nonché per raggiungere più comodamente gli emergenti mercati africani.

2 Commenti

Comments are closed.