giovedì, Luglio 18, 2024
spot_imgspot_img
HomeGeneraleMalta Business entra nella Camera di Commercio

Malta Business entra nella Camera di Commercio

Nuovo sodalizio per Malta Business: il network di consulenza e informazione riservato a imprese e professionisti che investono a Malta, entra nella rete “Malta Chamber of Commerce, Enterprise and Industry”. La Camera di Commercio dell’arcipelago, una voce indipendente del settore privato che persegue gli obiettivi di crescita delle società maltesi, si arricchisce di un nuovo associato pronto ad amplificare la voce delle imprese, con un occhio di riguardo verso un mercato di prossimità come quello italiano.

Così Sergio Passariello, CEO di Malta Business, racconta il nuovo passo compiuto dalla sua società di consulenza: “Dopo aver seguito per alcuni anni dall’esterno le attività della Camera di Commercio di Malta, al fine di fornire supporto e informazioni sempre aggiornate alle nostre imprese, abbiamo ritenuto opportuno compiere il passo di un coinvolgimento diretto, per il quale siamo onorati e soddisfatti. Entrando nella rete di The Malta Chamber potremo avere un accesso privilegiato alle informazioni e ai servizi nei confronti delle imprese, che ci permetteranno di dare risposte sempre più puntuali ed esaustive alla nostra clientela.”

La Camera di Commercio vanta radici profonde nella storia economica di Malta: è la parte sociale più longeva del Paese, essendo stata istituita nel 1848. È l’unica organizzazione dei datori di lavoro riconosciuta espressamente dalla legge maltese (Codice Commerciale Cap 13), nonché l’organo di rappresentanza imprenditoriale più presente nei consigli di amministrazione nazionali come il MCESD, ERB, ME, MEUSAC e altri.

Ospitata all’interno dei suoi storici edifici della Borsa di Valletta, la Camera funge da sede naturale per le PMI e le grandi imprese e per tutti i settori. Attraverso le sue strutture interne, garantisce una comunicazione efficace tra tutti i soggetti che ne fanno parte, e una serie di servizi che rappresentano un valore aggiunto per le imprese, anche nel campo dell’internazionalizzazione, in virtù dell’affiliazione a Eurochambres e BusinessEurope. Condivide inoltre con Malta Business la partecipazione ad Ascame, l’associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo.

Come Malta Business ripartiamo da questo nuovo legame con grande entusiasmo – conclude Sergio Passariello – nella convinzione di poter rappresentare un riferimento sempre più valido e forte per le imprese che investono a Malta, nonché un valore aggiunto per l’intero sistema camerale”.

DISCLAIMER

Questo articolo fornisce solo informazioni generali e non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale. Si raccomanda di consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione importante in merito a questioni finanziarie, legali o di altro tipo. L'autore e la pubblicazione non sono responsabili per eventuali errori o danni causati dall'utilizzo delle informazioni contenute in questo articolo.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto

3 COMMENTI

I commenti sono chiusi.

Siamo membrispot_img
spot_img

Programma Interreg Italia-Malta 2021-2027: una nuova era di cooperazione transfrontaliera

La nuova iniziativa Interreg cruciale per lo sviluppo socio-economico nel cuore del Mediterraneo, per promuovere innovazione, sostenibilità ambientale e ricchezza culturale.

Horizon Europe: Nuovi Bandi da Oltre 290 Milioni di Euro per Innovazione Digitale e Spaziale

La Commissione Europea lancia i bandi Horizon Europe con un budget di oltre €290 milioni per promuovere l'innovazione digitale, spaziale e industriale.

Bando Europa Creativa 2024: Finanziamenti per Progetti Culturali Transnazionali

Aperto il bando Europa Creativa 2024, offre finanziamenti a progetti culturali transnazionali con un focus su innovazione, inclusione sociale e digitalizzazione. Scadenza: 23 gennaio 2024.

speciale finanziamenti
Scopri le novità nella sezione dedicata